Giappone, libera l’imperatrice del terrore. Dopo 20 anni Fusako Shigenobu ha lasciato la prigione

Il Fatto Quotidiano ESTERI

“Risale a mezzo secolo fa, ma la nostra lotta, inclusa la presa di ostaggi, ha causato sofferenza a persone innocenti“, ha detto la Shigenobu pochi minuti dopo

Fusako Shigenobu, la fondatrice dell’Armata rossa giapponese (Jra), un movimento che seminava terrore negli anni ’70 e ’80 in nome della causa palestinese, è stata rilasciata oggi dopo aver scontato una pena detentiva di 20 anni in Giappone. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ascolta la versione audio dell'articolo. 1' di lettura. Fusako Shigenobu, la fondatrice dell’Armata rossa giapponese (Jra), un movimento che seminava terrore negli anni ’70 e ’80 in nome della causa palestinese, è stata rilasciata dopo aver scontato una pena detentiva di 20 anni in Giappone. (Il Sole 24 ORE)

L'assedio terminò dopo il rilascio da parte delle autorità francesi di un militante dell'Armata rossa giapponese. ''L'imperatrice del terrore'', ''la regina rossa'' del Giappone, è stata rilasciata dopo 20 anni di carcere. (Adnkronos)

Fusako Shigenobu, fondatrice dell'Arj, l'Armata rossa giapponese, movimento che ha seminato il terrore negli anni 1970-1980 in nome della causa palestinese, è stata liberata dopo 20 anni di carcere in Giappone. (La Stampa)

Due anni prima venne organizzato un attentato all'aeroporto di Tel Aviv in cui morirono 26 persone, con un bilancio di 70 feriti. "Adesso intendo concentrarmi sulla mia terapia", ha aggiunto, spiegando di dover curare un cancro al colon dopo aver sostenuto degli interventi in carcere. (L'HuffPost)

Nata a Tokyo nel 1945, Shigenobu era diventata una militante dell'estrema sinistra nel 965 in circostanze quasi casuali «Tutto questo risale a mezzo secolo fa, ma la nostra lotta, con i rapimenti, ha fatto soffrire degli innocenti», ha dichiarato Shigenobu, con tono di scusa. (ilGiornale.it)

''Mi scuso'', ha detto Shigenobu ai giornalisti dopo il rilascio Così viene soprannominata Fusako Shigenobu, fondatrice del gruppo militante 'Armata Rossa giapponese (Jra)' che seminava terrore negli anni Settanta e Ottanta in nome della difesa della causa palestinese, con rapimenti e dirottamenti. (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr