SBK, Rea gioca su Petronas: “La MotoGP è un’opportunità, ma ne so quanto voi”

GPOne.com SPORT

Avevo però fiducia, infatti sono stato forte, poi però c’è stato quell’errore, che ha compromesso il nostro lavoro”

Sulla questione il sei volte iridato è stato più volte incalzato: “Il mio contratto con Kawasaki?

Gara 1 è stata una lotteria, in Gara 2 mi sentivo forte, però sono finito a terra.

È veloce, scorrevole, inoltre posso essere aggressivo e devo dire che la moto si comporta molto bene. (GPOne.com)

La notizia riportata su altri media

È decisamente lui l’uomo da battere ed è la Yamaha ufficiale la moto più completa ed efficace. In modo molto differente dallo scoro anno quando andava benissimo soprattutto il team esterno Petronas, ma ne parleremo più avanti. (Sky Sport)

Sulle voci di mercato che lo vorrebbero in MotoGP preferisce non commentare. Jonathan Rea arriva ad Assen per affrontare la sfida più importante di questa stagione Superbike. (Corse di Moto)

Salvo colpi di scena, nella griglia MotoGP 2022 non ci sarà Valentino Rossi. Schwantz si è ritirato nel 1995 dopo tre gare in cui era arrivato rispettivamente quinto, quarto e sesto. (AutoMotoriNews)

Nel paddock di Assen, dove in questo fine settimana si svolgerà il quinto round della Superbike, anche Jonathan Rea ha raffreddato di parecchio la pista Yamaha Petronas in MotoGP che lo vedeva coinvolto: “Sono sorpreso Sono stati davvero tanti i nomi emersi per la squadra malese, da Raul Fernandez a Jake Dixon, passando per Andrea Dovizioso, per finire al trittico di centauri della Superbike Toprak Razgatlioglu, Garett Gerloff e Jonathan Rea. (FormulaPassion.it)

21 Luglio 2021. Le parole di Valentino Rossi. Valentino Rossi a Motorsport-Total.com ha parlato di aerodinamica e in particolare di come si sia evoluta la situazione in MotoGp negli ultimi anni. Secondo me, il modo in cui guidi in curva è cambiato. (Sportal)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr