Bufera sulla Rai dopo la denuncia di Fedez. È scontro nella maggioranza

Bufera sulla Rai dopo la denuncia di Fedez. È scontro nella maggioranza
TG La7 CULTURA E SPETTACOLO

Con lui si schierano Pd e Cinquestelle: "nessuna pressione" replicano i massimi dirigenti Rai.

cronaca. 'Sul ddl Zan contro l'omofobia mi volevano censurare per gli attacchi alla Lega- dice il cantante che ha messo sui social una telefonata con i vertici dell'azienda pubblica.

Per Salvini è una polemica tutta interna alla sinistra

(TG La7)

La notizia riportata su altri giornali

Hanno provato a dirlo Pio e Amedeo in uno splendido e coraggioso discorso per la libertà d’espressione, tenuto il giorno prima di Fedez nell’ultima puntata del loro show su Canale 5. E certamente quel discorso sulle reti Rai non sarebbe mai stato mandato in onda. (leggo.it)

Pelù: «Nel 1997 sfumarono il nostro discorso». Riguardo al suo storico di interventi sopra le righe, Pelù ricorda l’esibizione del 1993 e quel profilattico messo sul microfono. «Fu assolutamente estemporaneo in quel caso, avevo due preservativi in tasca che avevo preso in Belgio durante la tournée. (Open)

Ecco cosa si intende per “contesto” e che i dirigenti iCompany e Rai nella telefonata non hanno saputo spiegargli La libertà d’espressione dell’artista non c’entra nulla con quanto accaduto e denunciato da Fedez. (Startmag Web magazine)

Fedez e il video della telefonata con la Rai. Il retroscena del discorso sul palco

Prima di salire sul palco del concertone del primo maggio, Fedez annuncia, tramite il suo account Instagram, di essere incappato nella censura della Rai. “Come ci insegna il Primo Maggio [.] dobbiamo lottare per le cose importanti” e aggiunge che si assumerà le responsabilità di tutto ciò che dirà e farà (Money.it)

Nessuna censura", per poi sostenere che "questo è il momento giusto per riformare la Rai e sottrarla alle ingerenze della politica". Fedez al concertone del Primo Maggio - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . (Avvenire)

Ma il cantante non ci sta e, subito il suo discorso sul palco del concerto del Primo Maggio, ribatte su Twitter: «La Rai smentisce la censura. Fedez accusa i vertici di Rai3 di avergli chiesto di omettere nomi e partiti dal suo intervento sul palco del Concertone, la Rai controbatte smentendo pressioni e censure preventive. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr