Migranti, Boccia: "75% positivi sono italiani contagiati da altri italiani"

Migranti, Boccia: 75% positivi sono italiani contagiati da altri italiani
Adnkronos Adnkronos (Esteri)

"Il 75% dei positivi -ricorda- sono italiani, contagiati da altri italiani.

Boccia rileva alcuni dati: "1.500 positivi in Spagna, 1.300 in Francia, 950 in Germania e 295 in Italia.

Il presidente della Repubblica Mattarella ha ragione quando dice a quella minoranza negazionista che nessuno può permettersi di fare ammalare gli altri", afferma Boccia.

Se ne è parlato anche su altri giornali

Coronavirus e migranti, Boccia: “Tre su 4 positivi sono italiani” Il ministro Francesco Boccia respinge il rischio di un'ondata di contagi in arrivo con gli sbarchi. “Il 75% dei positivi sono italiani, contagiati da altri italiani” lo sottolinea il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia in un’intervista al Corriere, cercando di sfatare così l’idea che un’ondata di contagi possa arrivare con gli sbarchi dei migranti nel Mediterraneo. (Virgilio Notizie)

La crisi degli Stati Uniti e dell'America Latina dimostra che senza salute e vita non c'è economia e business. Quanto ai positivi stranieri salvati in mare, "vengono tutti sottoposti a test e tamponi e molti ripartono immediatamente". (Notizie - MSN Italia)

Non mi pare il tema". Notizie - Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia ha rilasciato alcune dichiarazioni a Repubblica:. "Il 75% dei positivi sono italiani, contagiati da altri italiani. (CalcioNapoli24)

Quanto ai positivi stranieri salvati in mare, vengono tutti sottoposti a test e tamponi e molti di loro ripartono immediatamente. “Migranti falso pericolo”, è questo il messaggio che lancia Francesco Boccia attraverso il Corriere della Sera. (Inews24)

Sul dietrofront sul distanziamento nei treni ad Alta velocità, Boccia ha minimizzato: "I ministri della Salute e dei Trasporti si sono raccordati subito e hanno definito regole che garantiscono massima sicurezza. (Giornale di Sicilia)

Francesco Boccia: “Il coronavirus circola ancora per colpa degli italiani”. Se allora la colpa non è dei migranti, perché il coronavirus circola ancora in Italia nonostante siano state messe in atto delle regole molte severe ai fini del contenimento dei contagi? A sostegno di questa tesi è intervenuto anche il Ministro degli affari regionali Francesco Boccia, secondo il quale la notizia per cui il coronavirus circola ancora in Italia a causa dei migranti è solamente una bufala. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr