La polemica di Fedez contro la Lega e la Rai diventa un caso politico

La polemica di Fedez contro la Lega e la Rai diventa un caso politico
AGI - Agenzia Italia INTERNO

Dopo aver esposto il proprio pensiero, la performance di Fedez con il brano Bella storia.

eppure il ‘Covid’ intacca uno dei must del concerto del Primo maggio, la polemica politica, con il duello a distanza tra il leader della Lega, Matteo Salvini, e il rapper sempre più in versione ‘impegnata’ Fedez.

Probabilmente – ha aggiunto - le polemiche montate dal cantante erano finalizzate a dare più visibilità a chi lo paga per questa sfilata

Ognuno può amare chi vuole, come vuole, quanto vuole. (AGI - Agenzia Italia)

Ne parlano anche altri media

Censura RAI a Fedez sul discorso al concerto primo maggio: l’artista pubblica le prove. A questo punto, è lecito chiedersi se ci sia stata effettivamente una sorta di censura di RAI 3 nei confronti di Fedez, una volta appresa la natura del suo discorso in occasione del concerto del primo maggio. (Bufale.net)

La telefonata. Prima dell'esibizione sul palco del Concertone, però, a cercare di bloccare l'intervento erano stati lo staff del vicedirettore di Raitre Ilaria Capitani e il vicedirettore stesso. Sul palco. (IL GIORNO)

L’Anpi e associazioni anti fasciste hanno risposto organizzando una contro manifestazione (LaPresse)

Donatelli su bilancio: “Operazione trasformistica del comune allontana cittadini da politica”

Ddl che ha scatenato la paura in casa Rai soprattutto per quel che avrebbe potuto scatenare dalle dichiarazioni degli artisti sul palco. Fedez, tentativo di censura al concerto del primo maggio? (ultimaparola.com)

Che dire, ottima scelta per trascorrere il weekend del primo maggio in relax La Ferragni questa volta è tornata nel suo albergo preferito, l'Hotel Tremezzo, in compagnia della neonata figlia Vittoria. (QuiComo)

Questo comportamento trasformistico avvenuto in Consiglio Comunale rafforza, alla vigilia della campagna elettorale, la maggioranza che si è “combattuta” per cinque anni Trasparenza, partecipazione e condivisione delle scelte con i cittadini è stato l’impegno più gridato e più disatteso come quelli del “bilancio partecipato”, del “bilancio sociale”, del “codice etico”, dell’URP, ecc. (Tarantini Time)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr