Copa Libertadores, Atletico Mineiro-Boca Juniors finisce in rissa: otto fermati - Sportmediaset

Copa Libertadores, Atletico Mineiro-Boca Juniors finisce in rissa: otto fermati - Sportmediaset
Per saperne di più:
Sport Mediaset SPORT

Per disperdere i "lottatori" d'occasione, la polizia militare avrebbe usato degli spray al peperoncino, causando però malori ad alcune persone.

Le forze dell'ordine hanno fermato otto tesserati del Boca Juniors tra staff e calciatori, anche se la diplomazia del club è riuscita successivamente a evitare arresti.

Il caso non è certamente chiuso, con video che continuano a spuntare a sostegno di una o dell'altra tesi

In quell'occasione la Var è intervenuta segnalando all'arbitro un fuorigioco e da quel momento il nervosismo tra i giocatori del Boca Juniors è stato sempre più evidente. (Sport Mediaset)

Su altri media

Notte da incubo per Boca Juniors eliminato dagli ottavi di finale di Copa Libertadores. Finisce 3-1 per i brasiliani dal dischetto, col Boca a fallire 3 esecuzioni su 4. (Tutto Napoli)

A rigor di cronaca, a passare il turno è l’Atletico Mineiro, che ha vinto ai calci di rigore per 3-1 dopo lo 0-0 maturato nei tempi regolamentari. Bruttissimo episodio avvenuto al termine dell’ottavo di finale di Coppa Libertadores tra Atletico Mineiro e Boca Juniors (alfredopedulla.com)

Negli ultimi due anni il Boca ha sempre raggiunto la semifinale, mentre nel 2018 ha perso in finale contro il River Plate. Agli ottavi di finale, il Boca Juniors è stato eliminato dall’Atletico Mineiro ai calci di rigore e a fine partita è scoppiata una mega rissa. (CalcioToday.it)

Scandalo Boca Juniors: violenta rissa tra giocatori e polizia

Atletico Mineiro-Boca Juniors, la polizia è intervenuta con lo spray al peperoncino. Una volta entranti negli spogliatoi, poi, la rissa ha coinvolto anche i dirigenti delle due società. Una rissa assurda che conferma un po’ tutti gli stereotipi sul calcio sudamericano, purtroppo secondo a nessuno in termini di litigiosità e violenza. (Il Veggente)

Ko agli ottavi, quindi, gli Xeneizes, che non riescono più a vincere la Champions del Sudamerica dal 2007 e che sono coprotagonista di una rissa nel dopo partita.La squadra argentina si è lamentata per un gol annullato dall’arbitro, che ha tolto la rete con l’ausilio del Var, e a pochi metri dagli spogliatoi sia i giocatori che i dirigenti del Boca sono venuti a contatto con la polizia:Il presidente dell'Atletico Mineiro, Sergio Coelho, si è difeso lanciato bottigliette d'acqua verso gli argentini, che hanno accusato i rivali di aver tentato l'ingresso negli spogliatoi gialloblù. (Calciomercato.com)

I poliziotti sono stati quindi costretti a usare gas lacrimogeni per dispendere la violenza del Boca Juniors A seguito dell’eliminazione del Boca dalla Copa Libertadores, infatti, è scoppiata una violenta rissa, a causa di un gol annullato dall’arbitro Ostojich con l’intervento del VAR. (SerieANews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr