Eletto Urso, Meloni porta a casa il Copasir: si scioglie il rompicapo del sindaco di Roma

Eletto Urso, Meloni porta a casa il Copasir: si scioglie il rompicapo del sindaco di Roma
Quotidiano del Sud INTERNO

Copasir, Urso presidente Un fedelissimo di Giorgia Meloni, Adolfo Urso, è stato eletto presidente del Copasir.

Ma la Meloni ha voluto tributare un omaggio anche a Raffaele Volpi, leghista, per il lavoro svolto

Tempo di lettura 3 Minuti. SI SCIOGLIE un nodo soltanto, la candidatura a sindaco per Roma da parte di Enrico Michetti, mentre il magistrato Simonetta Matone correrà come candidata pro-sindaco. (Quotidiano del Sud)

La notizia riportata su altre testate

Adnkronos. "Qualche mese fa - racconta il cantante di Monghidoro - gli ho chiesto se potesse scrivere una canzone per me, una canzone come alcune delle sue, quelle che amo di più, tipo 'Rag (Yahoo Notizie)

Adolfo Urso, appena nominato presidente del Copasir in sostituzione del dimissionario Raffaele Volpi (che ha rimesso il mandato di presidente lo scorso 20 maggio) incassa i voti di M5s, che ha tre membri a San Macuto, di Fi (due), del Pd e di Iv. (Leggo.it)

Per settimane Salvini aveva fatto resistenza rispetto alla richiesta che il precedente presidente Raffaele Volpi, deputato della Lega, si dimettesse. Si pone fine, così, alla lunga querelle scoppiata dopo la nascita del governo Draghi e il passaggio della Lega in maggioranza. (Pickline)

Copasir, tocca a Urso. Vigilerà sull'agenzia per la Cybersecurity

€ 500.000.007,00 int. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154 (Mediaset Play)

Lo indica la legge 124 del 2007, che prevede anche una composizione paritaria tra membri di maggioranza ed opposizione. Alla fine è andata come nelle previsioni della vigilia e di legge: il senatore di Fratelli d’Italia Adolfo Urso è stato eletto presidente del Copasir. (L'Opinione)

Gli esponenti del partito di via Bellerio non partecipano ai lavori ma ad Urso bastano i 7 voti a favore (uno in più della soglia minima necessaria) per essere eletto presidente. Si sblocca la partita sulla presidenza del Copasir, dopo le dimissioni di Volpi e dell'altro leghista Arrigoni e le sollecitazioni dei presidenti delle Camere per rimettere in moto l'organismo. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr