Scuola e Covid, vademecum per rientrare in classe

Scuola e Covid, vademecum per rientrare in classe
ilmessaggero.it INTERNO

Poi predisporre una mascherina da mettere subito e una di scorta per il resto della mattinata.

Prima di salire sull’autobus evitare assembramenti, assicurarsi di avere abbonamento da mostrare in caso di controlli, mantenere la mascherina e il distanziamento possibile.

GLI STUDENTI. La prima cosa da fare al mattino è misurare la febbre.

LE FAMIGLIE. In avvio di anno scolastico le famiglie debbono far pervenire alla scuola l’autodichiarazione che contiene alcune voci relative al proprio figlio e ai familiari conviventi

Facciamo dunque insieme ai protagonisti del rientro il vademecum del primo giorno. (ilmessaggero.it)

Su altre fonti

Il preside dovrà chiedere il green pass soltanto a coloro che non sono in regola L’uso della mascherina. Oggi il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in Parlamento esporrà il piano per il rientro in classe in sicurezza sul quale ha lavorato tutta l’estate. (Libreriamo)

Ad assicuraro è il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, in un’intervista a La Stampa. A fronte di circa 13 milioni di vetture/km aggiuntive dell’anno passato siamo arrivati a 44 milioni. (Orizzonte Scuola)

A prescindere dal vaccino, senza sintomi e senza il sospetto che si tratti di variante Beta: 14 giorni di quarantena. Esiste un ulteriore scenario: isolamento di 21 giorni per coloro che sono risultati positivi, ma che non hanno più sintomi da 7 giorni (modalità non valida per la variante Beta) (Orizzonte Scuola)

Scuola, a Torano Nuovo introdotta la settimana corta. C'è anche l'aula “green” - Ultime Notizie Cityrumors.it - News Ultima ora

Pertanto, regole e le tempistiche dei rientri in classe dopo la segnalazione di un caso in una classe non saranno uguali per tutti. Scuola, 4 diversi tipi di quarantena con un positivo in classe. Rispetto agli scorsi, questa volta alcuni studenti (sopra i 12 anni) potrebbero essere vaccinati. (QuiFinanza)

È il terzo anno consecutivo segnato dalla pandemia ma non dovrà essere all'insegna della didattica a distanza. La dad infatti non è prevista, salvo per le situazioni di quarantena che inevitabilmente si presenteranno. (ilmattino.it)

Inoltre, la settimana corta consente una più lineare organizzazione del lavoro del personale, maggiore equità dei turni di lavoro, elementi che contribuiscono a creare benessere organizzativo all’interno del sistema scuola”. (Notizie Ascoli e Provincia Picena. Cityrumors)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr