Fiat Panda 4x4: un restomod le dona 300 CV e con muscoli da rally | Allaguida

Alla Guida SCIENZA E TECNOLOGIA

Una Fiat Panda 4×4 derivata da Fiesta R5 Mk1. Del Pandino originale su questo restomod è rimasto ben poco.

Il progetto Panda 4×4 ha presentato però una sfida completamente diversa.

Fiat Panda 4×4, una grande classica dell’automotive italiano, è finita sotto le grinfie di M-Sport, tuner britannico che trasforma vetture donandole alte prestazioni.

L’interno presenta una plancia ispirata alla stessa base dei primi modelli Fiat Panda, con cinture di sicurezza a sei punti aggiunte e un roll-bar omologato FIA che circonda il pilota e il copilota

Interni ispirati alla prima Panda. (Alla Guida)

Ne parlano anche altri media

Sì, parliamo di una piccola ma agguerrita Fiesta R5, la meccanica è la sua, “trapiantata” su una Panda 4×4. Panda 4×4 M-Sport: possiamo già vederla in azione! (Autoappassionati.it)

Fiat Panda 4x4: motore turbo da 300 cv. Fiat Panda 4x4: tuning perfetto! (ReporTMotori)

Panda rally con meccanica Ford Fiesta R5. La Panda 4×4 da rally M-Sport è stata realizzata nello storico quartier generale M-Sport di Dovenby Hall. Fiat Panda 4×4 rally by M-Sport in azione VIDEO. Panda rally M-Sport, caratteristiche. (NEWSAUTO)

Una vera e propria chicca si presenta nella parte posteriore della vettura: uno stemma con su scritto Panda 4×4 sul portellone, un chiaro omaggio alla gloriosa auto italiana Non è quindi estranea alla costruzione di auto ad alte prestazioni. (QuattroMania)

Matthew Wilson, direttore di M-Sport, ha dichiarato: “È stato molto speciale vedere la Panda by M-Sport prendere vita e sono sbalordito da ciò che siamo stati in grado di ottenere. La Panda by M-Sport nasce come una Fiat Panda standard da strada. (Rally.it)

L’ultima interpretazione della celebre vettura italiana arriva dalla Gran Bretagna a cura di M-Sport, l’azienda della Cumbria nota per i suoi successi nel mondo del motorsport. Questa Panda così estrema è stata dotata di due differenziali, anteriore e posteriore. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr