Pressione sulla Borsa di Milano, che perde terreno insieme alle altre Borse europee

Borsa Italiana ESTERI

56,1 punti)10:00: PMI composito (atteso 51,9 punti; preced.

punti)10:00: PMI servizi (atteso 52,8 punti; preced.

0,3%)08:00: Ordini industria, mensile (atteso -0,6%; preced.

-2,7%)11:00: Vendite dettaglio, mensile (atteso 0,4%; preced

54,8 punti)16:00: Ordini industria, mensile (atteso 0,5%; preced.

(Borsa Italiana)

La notizia riportata su altri giornali

Recupera parzialmente terreno anche il petrolio, protagonista ieri di un acaduta di otto punti, con il Wti che riguadagna la soglia dei 100 dollari al barile Il biglietto verde viene scambiato a 1,025 sull'euro, a 135,22 yen e a 1,193 sulla sterlina. (la Repubblica)

Il rendimento del decennale italiano si è attestato al 3,17% e quello del suo omologo tedesco all’1,18% Pioggia di vendite sul listino. (Agenzia askanews)

Nonostante le tensioni restano per lo più stabili i rendimenti dei bond con il Btp decennale all'3,16% e il pari scadenza tedesco all'1,18% che portano il differenziale tra Btp e Bund poco sotto i 200 punti. (Milano Finanza)

L'allarme recessione frena anche il comparto auto, dopo il calo di oltre il 14% delle vendite di giugno in Francia Borse europee deboli nel finale con Wall Street in tensione alla riapertura dopo l'Indipendece Day. (La Sicilia)

Piazza Affari ha chiuso in forte calo insieme alle altre Borse europee e a Wall Street. Anche Wall Street procede in netto calo, con il Dow Jones che cede l’1,81% a 30.534,41 punti, l’S&P 500 l’1,49% a 3.768,32 punti e il Nasdaq che arretra dello 0,34% a 11.089,50 punti. (Corriere della Sera)

Sul fronte del greggio, infine, Wti di agosto a 100,4 dollari (-9%) e il Brent di settembre a 104,2 dollari (-8,2 per cento) L'ipotesi di un crollo della domanda si riflette sul prezzo del petrolio, con il Wti di settembre tornato di colpo sotto i 100 dollari (-9%), innescando la corsa al dollaro come bene rifugio. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr