Macron, sfida agli youtuber burloni: «Partecipo al gioco della verità per spiegare le regole Covid»

Macron, sfida agli youtuber burloni: «Partecipo al gioco della verità per spiegare le regole Covid»
Il Messaggero ESTERI

«Fatemi un video per spiegare i gesti barriera contro il Covid e se raggiungerete dieci milioni di like, vi faccio girare il vostro prossimo video all'Eliseo».

Per ben 40 volte nella loro storia di due comici hanno superato i 10 milioni di «mi piace».

Insomma, per Macron, una possibile sceneggiata in vista sulla catena YouTube di Mcfly e Carlito.

Uno dei preferiti da Mcfly e Carlito è farsi dare il telefonino di chi perde e chiamare a caso uno dei suoi contatti

All'addetto comunicazione dell'Eliseo che confermava la «sfida» del presidente, i due hanno chiesto un facetime, che ha in effetti rinviato l'immagine del marmoreo cortile del palazzo presidenziale e degli stucchi delle sale. (Il Messaggero)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Fate questo semplice video e se raggiungete 10 milioni di visualizzazioni, prendo un impegno: venite a girare un video all'Eliseo. Il loro video di presentazione, lanciato il 19 febbraio, dove si vede anche l’appello lanciato da Macron, in un giorno ha raccolto oltre 2,7 milioni di visualizzazioni (Il Sole 24 ORE)

A infuocare ancora di più la protesta è il crescente euroscetticismo dell’elettorato francese, il quale non vuole che Edf venga distrutta solo per soddisfare le esigenze della Commissione europea Da qui la necessità di smembrare Edf, con conseguente collocamento di quote sul mercato. (Il Primato Nazionale)

I membri del corrispettivo del Comitato Tecnico Scientifico Italiano continuano a lavorare ma danno i propri pareri prima al governo e non ai media. Pare che l’impulso sia partito dallo stesso presidente Emmanuel Macron, sempre più insofferente all’attenzione mediatica degli esperti. (Il Riformista)

Francia, la crescente impopolarità di Macron

Ma potrebbe non bastare nell'immediato visto che i paesi più ricchi hanno già opzionato gran parte della produzione mondiale dei prossimi mesi. Al di là del dovere morale di aiutare i paesi più poveri, Macron è convinto che si tratti del miglior approccio per risolvere la pandemia dal punto di vista sanitario. (la Repubblica)

Da diverse settimane, infatti, i notiziari e le trasmissioni televisive e radiofoniche di approfondimento sul tema della pandemia risultano privi di interviste rilasciate direttamente dai luminari d’Oltralpe e ciò sarebbe, a detta della stampa locale, la dimostrazione del fatto che l’Eliseo avrebbe preteso dal mondo scientifico un “ profilo più basso ”. (ilGiornale.it)

(LaPresse) – “Accelereremo lo sviluppo e la diffusione di vaccini a livello mondiale, collaboreremo con l’industria per aumentare la capacità di produzione, anche attraverso licenze volontarie, miglioreremo la condivisione delle informazioni, come il sequenziamento di nuove varianti, e promuoveremo pratiche trasparenti e responsabili e fiducia nei vaccini”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr