"Torni il Patto di stabilità", i frugali (e Rutte) di nuovo alla carica

EuropaToday ESTERI

Frugali alla carica. A tornare alla carica è stato il gruppo dei frugali, che ha anche allargato le sue fila, e che ha messo a punto un position paper che sarà la base delle trattative in sede comunitaria.

Il cosiddetto Patto di stabilità e crescita limita i deficit di bilancio al 3 per cento del Pil e cerca di limitare il debito pubblico al 60 per cento.

Ma questa clausola resterà in vigore fino al 31 dicembre 2022, poi si tornerà a Patto di Stabilità, a meno che non ci sia una riforma. (EuropaToday)

Se ne è parlato anche su altri media

L'incontro, secondo quanto riporta una nota di ieri del ministero dell'Economia francese, è previsto intorno alle 13:30 "Durante l'autunno ci sarà il rilancio delle consultazioni, su un percorso realistico su sostenibilità e supporto alla ripresa", ha detto. (ilmessaggero.it)

Insomma, "l'ombrello protettivo" imposto per far fronte al dramma sanitario ed economico del Coronavirus sta per chiudersi. 11 settembre 2021 a. a. a. Torna il patto di stabilità. (LiberoQuotidiano.it)

Anche per questo Franco ha sottolineato che quella della riduzione di deficit e debito «è una strada che seguiamo comunque. L’assetto delle regole potrà più avanti dirci se andare più veloci o più lenti, ma non è la nostra maggiore preoccupazione in questo momento. (La Stampa)

Nel frattempo, sul tavolo dell’Eurogruppo/Ecofin di Lubiana è stato depositato uno studio del think-tank Bruegel, nel quale l’esigenza di mettere mano alle regole fiscali viene giudicata come potenzialmente controproducente. (Wall Street Italia)

Facendo tornare al centro del dibattito temi come la difesa del rigore che la realtà dei fatti ha da tempo mostrato fallaci Il documento austriaco ha ricevuto l’immediato appoggio olandese ed è stato sottoscritto dai ministri di sei Paesi: Finlandia, Slovacchia, Svezia, Danimarca, Repubblica Ceca, Lettonia. (InsideOver)

Esemplificate in quei due famosi parametri: il 3 per cento di deficit e 60 per cento nel rapporto debito/pil opo la tregua del Covid riparte nella Ue lo scontro tra “falchi” e “colombe”. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr