Musk trolla Twitter sugli account falsi. Vuole far saltare l'accordo o pagare meno? (di A. Sarno)

L'HuffPost ECONOMIA

Nell’ordine ha fatto: una dichiarazione unilaterale secondo cui l'acquisizione di Twitter è "sospesa"; una critica molto dura nei confronti della gestione dei bot o degli account di spam da parte della società di social media; ha risposto con una "emoji cacca" all’amministratore delegato di Twitter, Parag Agrawal, che tentava di spiegare la gestione dei bot

Negli ultimi quattro giorni Elon Musk non ha mai perso occasione di trollare Twitter. (L'HuffPost)

Su altre fonti

Il CdA di Twitter non farà passi indietro. La scorsa settimana Elon Musk ha annunciato di voler mettere in pausa l’operazione di acquisizione, chiedendo pubblicamente che Twitter sottoponga i suoi dati ad una revisione interna (Lega Nerd)

La partecipazione alla commissione avrebbe però comportato alcuni oneri che probabilmente stavano troppo stretti a Musk, il quale ha alterato senza indugio la propria posizione. Musk ha intrapreso dunque un’altra strada: fare leva sull’esistenza di account di Twitter fasulli per “sospendere” la trattativa. (L'INDIPENDENTE)

La notizia di un accordo di Musk per l’acquisto di Twitter era rimbalzata dalla metà di aprile ed aveva immediatamente scosso gli investitori di tutto il mondo. Per questo l’accordo della transazione da 44 miliardi di dollari su Twitter potrebbe avere meno del 50% di possibilità di essere ultimata. (Il Sussidiario.net)

Se però fosse sufficiente una richiesta alla piattaforma per avere i dati identificativi del titolare di un account, una simile prospettiva avrebbe la conseguenza di responsabilizzare chi scrive. Se sai di poter essere facilmente scoperto, ti comporti come se tutti già conoscessero il tuo nome. (Il Sole 24 ORE)

In base al nostro modello semplificato, le probabilità suggerirebbero che il titolo TWTR, senza Musk, crolli al prezzo pre-offerta Senza una vendita, il titolo Twitter scenderà ancora di più. (Investing.com Italia)

Ed è un discorso che non contribuirà all’operazione simpatia di Musk E allora che cosa spaventa di Elon Musk, a parte il suo capitalismo e la sua voglia di ridare la parola a Trump? (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr