EDF ritira guidance sugli utili 2022 dopo misure governo francese

Teleborsa ECONOMIA

EDF, quotata su Euronext Paris e a controllo statale, comunicherà aggiornamenti in occasione dei suoi risultati annuali (il 18 febbraio) e nel frattempo

L'aumento tariffario di febbraio 2022 sarà limitato al 4% tramite il rinvio di una quota dell'aumento tariffario 2022 al 1° febbraio 2023.

"Le conseguenze finanziarie per il gruppo EDF non possono essere determinate con precisione in questa fase - ha affermato la società in una nota - A scopo illustrativo e sulla base delle informazioni a disposizione del gruppo in questa fase,di EDF di queste misure è stimato in circa 8,4 miliardi di euro sulla base dei prezzi di mercato al 31 dicembre 2021 e in circa 7,7 miliardi di euro sulla base sui prezzi di mercato del 12 gennaio 2022". (Teleborsa)

Ne parlano anche altri giornali

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Discorso diverso per le renewables incentivate (conto energia) che ricevono un significativo incentivo oltre al prezzo dell`energia concludono da Equita Sim Il governo francese in particolare andrà a incrementare le allocazioni alle tariffe regolate del nucleare e una riallocazione dell’aumento delle tariffe 2022 per un periodo di 12 mesi a partire da febbraio 2023 che consenta di limitare l’aumento tariffario al 4%. (Finanzaonline.com)

Tra le opzioni possibili potrebbe esserci quella di un aumento di capitale. A Piazza Affari Enel è arrivata a cedere quasi il 3% in area 6,752 euro complice il violento calo a Parigi di EDF (-21% circa a 8,20 euro). (Finanzaonline.com)

A oggi 10 dei 56 reattori francesi di Edf sono fermi per manutenzione o altri problemi, pari al 20% della capacità produttiva transalpina In seguito all'annuncio, Edf ha anche ritirato il proprio target sul rapporto tra i ndebitamento finanziario netto ed Ebitda. (Il Sole 24 ORE)

Si tratta di energia che secondo il governo sarà «accessibile a tutti i consumatori, privati, collettivi e professionali attraverso i loro fornitori». In una nota si legge: «Le conseguenze finanziarie di Edf non possono essere determinate con precisione in questa fase. (Corriere della Sera)

L'aumento tariffario di febbraio 2022 sarà limitato al 4% tramite il rinvio di una quota dell'aumento tariffario 2022 al 1° febbraio 2023. EDF, quotata su Euronext Paris e a controllo statale, comunicherà aggiornamenti in occasione dei suoi risultati annuali (il 18 febbraio) e nel frattempo ritira la sua guidance sull'indebitamento finanziario netto/EBITDA del 2022 (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr