Decreto sostegni bis, dai nuovi ristori ad agevolazioni tasse: la bozza. Tutte le misure previste

Decreto sostegni bis, dai nuovi ristori ad agevolazioni tasse: la bozza. Tutte le misure previste
Tiscali.it ECONOMIA

Per i giovani (under 36) che intendono acquistare la prima casa, è prevista l'esenzione delle imposte indirette (di bollo e catastale).

Per le famiglie in difficoltà vengono stanziati 500 milioni di euro, per aiuti alimentari e contributi per gli affitti.

La misura viene erogata automaticamente a tutti coloro che hanno già beneficiato dei ristori erogati con il primo dl sostegni e ranno di pari importo. (Tiscali.it)

Ne parlano anche altre testate

C’è da dire che l’iter per richiedere un mutuo 100% è generalmente più difficoltoso rispetto ad un normale mutuo Mutuo 100%, requisiti e come ottenerlo. La concessione di un mutuo al 100 per cento dipende da alcuni requisiti fondamentali. (L'Occhio)

28 della bozza), atteso in Consiglio dei Ministri entro il 7 maggio, a meno che non si preferisca inserirla direttamente nel maxi-emendamento al primo decreto Sostegni, che sarà convertito in legge entro il 21 maggio. (PMI.it)

Ad esempio, gli under 36 che acquistano la prima abitazione potranno beneficiare dell’esenzione dall’imposta di registro, di quella ipotecaria e di quella catastale. Nel provvedimento che è in fase di definizione ci sono misure per i giovani, anche se ancora si discute sui dettagli. (Sky Tg24 )

Covid, mutuo sospeso ma la banca preleva 7 rate a ristoratore di Diamante: 'Sono preoccupato'

Ecco dunque che il piano del governo che prevede mutui senza anticipo e con garanzia dello Stato per i più giovani può rappresentare un aiuto in più per i giovani 04 maggio 2021 a. (Corriere dell'Umbria)

Nel primo trimestre 2021 l’importo medio richiesto per un mutuo in provincia di Firenze è cresciuto del 7% rispetto al medesimo periodo del 2020 e, secondo l’osservatorio Facile. Nel primo trimestre 2021 cala anche il peso percentuale della surroga sul totale mutui richiesti in Toscana: passa dal 38% dello scorso anno al 22% (La Repubblica Firenze.it)

"Ora mi sono dovuto fermare - ha detto Perrone amareggiato- perché non ho più soldi per pagare operai e fornitori" Il ristoratore, in attesa di tornare in 'zona gialla' e di poter riaprire, in questi giorni stava facendo dei lavori al locale, per migliorare anche la sicurezza. (Il Lametino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr