Tesla: la rete dei Supercharger aperta a tutti

Tesla: la rete dei Supercharger aperta a tutti
AlVolante ECONOMIA

A questo proposito, notiamo che in Europa la Tesla sta già utilizzando connettori CCS e quindi sarà più facile aprire la rete dei Supercharger al mercato

UNA RETE UNICA - La rete di ricarica proprietaria, nata nel 2012 insieme alle Model S, dovrebbe attualmente essere una delle più estese fra quelle ad alta potenza, se non la più estesa, a livello globale.

ESCLUSIVA A SENSO UNICO - I Supercharger, in virtù del connettore proprietario e di blocchi software, possono caricare solo automobili Tesla. (AlVolante)

Ne parlano anche altre fonti

L'analista di Zhongtai Securities, tuttavia, ritiene questa mossa esagerata, poiché le nuove case automobilistiche cinesi competono in modo diverso sia in termini di domanda che di prezzi. Tesla, Nio, Xpeng e Li crescono insieme in Cina. (Investing.com)

Il Tesla Semi dovrebbe poi essere costruito anche nella nuova fabbrica del Texas. Sembra che si stia avvicinando il momento dell'entrata in produzione del Tesla Semi , l'atteso camion elettrico con cui Elon Musk punta a rivoluzionare il mondo dei trasporti. (HDmotori)

Tesla, ecco la Model S Plaid placcata in oro Il principe Carlo del Galles avrebbe messo in vendita la sua Tesla Model S, un’auto che lo avrebbe conquistato fin dalla prima dimostrazione. (Auto.it)

Tesla Superchargers gratuiti nelle zone europee colpite dalle inondazioni

Ansia di ricarica questa sconosciuta. Insomma, non ho mai avuto la sfortuna di provare la paura di restare a secco. Eppure, tale paura esiste davvero nel mondo dei potenziali possessori degli EV, ed è così radicata e diffusa da avere generato un termine. (Vaielettrico.it)

La spiegazione del costo extra di 1.500 dollari, scesi poi a 1.000 dollari. La storia la conosciamo, ma facciamo un sunto rapido. Il costo richiesto ai proprietari di Tesla prodotte prima della metà del 2019 per avere l’aggiornamento hardware necessario per il Full Self-Driving passa da 1.500 dollari a 1.000 dollari. (DMove.it)

Tuttavia, sembrerebbe che, quando la situazione si stabilizzerà e si potrà tornare alla normalità, la casa automobilistica Tesla – così come successo diverse volte in situazioni analoghe – tornerà ad imporre le tariffe standard. (Tom's Hardware Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr