Vaccini, la Regione Lazio apre le prenotazioni per le fasce d'età 18-49 anni con l'esenzione

Vaccini, la Regione Lazio apre le prenotazioni per le fasce d'età 18-49 anni con l'esenzione
leggo.it INTERNO

1| Proseguono nel Lazio le prenotazioni per il vaccino anti #COVID19 previste nella Fase 4.

Dal 1°maggio dalla mezzanotte scorrerà la fascia con codice esenzione per patologie per i nati dal 1981 al 1972 (40/49 anni) pic.twitter.com/Ss3s2y3Cdz — Regione Lazio (@RegioneLazio) April 29, 2021. Ultimo aggiornamento: Sabato 1 Maggio 2021, 12:48

Per quanto riguarda le categorie fragili potranno prenotare tutti coloro che hanno l'esenzione 048 per patologie oncologiche che non hanno potuto vaccinarsi precedentemente. (leggo.it)

Su altre fonti

Il Lazio resta in zona gialla. Il Lazio ha trascorso il suo primo weekend in zona gialla, e ci resterà anche da domani, giornata di cambio colore, ma non per la regione, dove l'indice Rt si attesta su 0.85 Prima festività con ristoranti aperti e clienti al tavolo, dopo tanto tempo, nonostante il meteo abbia remato contro, è comunque stata una vittoria per i ristoratori. (Fanpage.it)

Indossa la maglia che i familiari hanno realizzato per Daniel, abbraccia forte zia Michela e dice: «Manca a tutti noi terribilmente». (ilmessaggero.it)

Nella Asl di Frosinone si registrano 56 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Nella Asl Roma 1 sono 177 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (Tuscia Web)

Covid Lazio, 1.069 nuovi contagi e 13 morti nelle ultime 24 ore

Resta invece lo stesso il numero dei decessi, tredici. Ma, essendo stati effettuati solo 15 mila tamponi, meno della metà di quelli che vengono fati durante la settimana, il tasso di positività schizza al 6%. (Corriere della Sera)

Un dato incoraggiante se pensiamo che al 26 di marzo erano 7 le Regioni sotto la media nazionale di somministrazione. Secondo il report del Ministero della Salute nessuna Regione italiana è attualmente al di sotto dell’80% di dosi somministrate. (Open)

La campagna vaccinale del Lazio è un modello maratona“, dice l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato Il rapporto tra positivi e tamponi è a 6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 2%. (L'Occhio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr