Caos scuola in Sicilia, ricorsi contro le ordinanze dei sindaci

Caos scuola in Sicilia, ricorsi contro le ordinanze dei sindaci
Risoluto INTERNO

Il ricorso, affidato all’avvocato fabrizio Dioguardi, ribadisce il valore di ‘rango primario’ delle norme nazionali e le successive disposizioni regionali e sottolinea come il potere del sindaco sia da considerare esistente solo a fronte di emergenze sanitarie territoriali

Anche a Palermo una trentina di genitori hanno deciso di impugnare davanti al Tar l’ordinanza numero 2 del sindaco Orlando emanata ieri sera per disporre la chiusura delle scuole fino a lunedì. (Risoluto)

Ne parlano anche altri giornali

La task-force regionale, convocata per la seconda volta in meno di sette giorni, ha deciso rientro a scuola per il 13 gennaio Così continuano le vacanze per gli studenti delle scuole siciliane di ogni ordine e grado. (AgrigentoOGGi.it)

Il Tar, infatti, così come è successo a Messina, ha sospeso la chiusura delle scuole. Oggi è arrivata la decisione del Tar che ha evidenziato che la competenza appartiene allo Stato, trattandosi di "profilassi internazionale". (Giornale di Sicilia)

C'è chi ha chiuso le scuole e chi - in applicazione di quanto deciso coralmente con Anci - solo sospeso l'attività didattica in presenza. Una linea contestata dai sindaci che, alla fine, hanno deciso di adottare un'ordinanza ai sensi dell'articolo 54 del Tuel (insomma, un provvedimento d'urgenza) che rinvierà fino a lunedì l'attività scolastica. (AgrigentoNotizie)

Scuola, Lagalla: ‘Si rientra, ma più tracciamento e vaccinazioni’

“Dopo la modifica del calendario scolastico imposto dalla Regione, ed il posticipo di 3 giorni della riapertura, domani anche gli studenti siciliani torneranno in classe, al pari di quelli di tutto il resto d’Italia rientrati già lo scorso lunedì. (RagusaOggi)

Nello specifico il sindaco di Carini demanda ai dirigenti scolastici le modalità e le condizioni per attivare la cosiddetta didattica a distanza. Già nei giorni scorsi le commissarie prefettizie avevano già espresso la loro posizione, evidenziando che “il quadro normativo vigente prevede lo svolgimento in presenza della didattica scolastica”. (partinicolive)

L’ELENCO DEI COMUNI CON LE SCUOLE CHIUSE. “Rafforzeremo il tracciamento”. “Anche su richiesta dell’Anci – sottolinea l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla – che, insieme alle rappresentanze del mondo della scuola, ringraziamo per la fattiva collaborazione, l’assessorato regionale alla Salute rafforzerà ulteriormente le operazioni di campionamento e vaccinazione della popolazione scolastica, anche di quella nella fascia 5-11 anni che, ad oggi, rimane la più scoperta in termini di immunizzazione. (Livesicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr