In 12 giorni quasi 1.500 dosi al Palairino: nel week end si somministra anche Moderna

In 12 giorni quasi 1.500 dosi al Palairino: nel week end si somministra anche Moderna
Il Giornale del Molise SALUTE

La postazione medica è stata implementata di due unità, salite così a tre: il problema del personale però resta, risorse aggiuntive non sono arrivate.

Intanto il palazzetto di piazza del Papa resta aperto anche nel fine settimana e nei giorni festivi.

In dodici giorni quasi 1500 dosi di Astrazeneca somministrate al Palairino di Termoli.

Circa 150 le persone convocate ogni giorno, di queste in poche rifiutano il vaccino Astrazeneca per i timori che ancora persistono sul preparato anglo-svedese. (Il Giornale del Molise)

Su altre testate

Nell’arco della giornate arriveranno così a Crotone, Lamezia Terme, Vibo Valentia e Melito Porto Salvo. La fornitura alle strutture ospedaliere avverrà anche questa volta in collaborazione con l’Esercito Italiano (cn24tv.it)

E intanto nelle principali città come Roma, Torino, Bologna, Milano e forse Napoli – il Movimento 5 stelle si prepara ad andare da solo. Una piazza grande che come dice Enrico Letta è nata "con l'azione prima ancora che con il pensiero". (Yahoo Notizie)

Oggi la Svizzera ha ricevuto mezzo milioni di dosi di vaccino da Moderna. Lo ha annunciato con un tweet l'Ufficio federale della Sanità Pubblica. (ticinolibero.ch)

Le consegne del venerdì sera. Arrivato mezzo milione di dosi di vaccino Moderna in Svizzera

30 Aprile 2021. di Mauro Evangelisti. Ci sono buone notizie sul fronte della protezione degli ultra ottantenni, la categoria maggiormente a rischio: l’84,68 per cento ha ricevuto la prima dose, il 63,42 anche la seconda. (Il Messaggero)

Per colpire mutazioni del covid e influenza - #Moderna #studia #vaccino - SecolodItalia1 : Moderna studia un vaccino polivalente. Moderna all’opera per un vaccino polivalente È Andrea Carfi a fare il punto dello stato dell’arte sul Corriere della Sera. (Zazoom Blog)

Tuttavia, le differenze tra le performance dei titoli delle quattro società potrebbero essere dovute in parte anche alle diverse tecnologie su cui si basano i vaccini. La prossima fase potrebbe portare guadagni maggiori. (lamiafinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr