Vaccino, il 20 settembre al via la terza dose per i fragili

Vaccino, il 20 settembre al via la terza dose per i fragili
TG-PRIMARADIO SALUTE

Saranno di conseguenza aggiornati i sistemi informatici per l’avvio delle somministrazioni su tutto il territorio nazionale.

Verranno dunque rese disponibili dosi addizionali di vaccino a m-RNA (BioNTech/Pfizer e Moderna) per l’avvio delle somministrazioni

A seguito del parere favorevole espresso dalla Commissione Tecnico Scientifica dell’AIFA e del CTS, è in corso da parte del ministero della Salute un confronto con i tecnici delle regioni per la puntuale definizione della popolazione target. (TG-PRIMARADIO)

Ne parlano anche altri media

“Le somministrazioni – ha reso noto la struttura commissariale – avverranno dal 20 settembre a partire dai soggetti immunocompromessi”. Il richiamo nel Lazio, che aveva anticipato la decisione di Figliuolo e Speranza, sarà rivolto prima ai trapiantati. (La mia città NEWS)

Per tutti i tipi di vaccino e contro tutte le varianti considerate, l'efficacia dell'immunizzazione risulta maggiore contro la malattia grave rispetto a forme lievi. (Adnkronos)

Ha annunciato il commissario straordinario per l’emergenza, generale Francesco Figliuolo, alla fine di una riunione con il ministro alla Salute Roberto Speranza, che le somministrazioni delle terze dosi inizieranno il 20 Settembre. (vulturenews.net)

La terza dose di vaccino non è necessaria contro la variante Delta

Gli autori spiegano che, anche contro la variante Delta di Sars-CoV-2, l’efficacia dei vaccini Covid-19 è tale da rendere “non appropriate” dosi vaccinali di richiamo per tutti. Per tutti i tipi di vaccino e contro tutte le varianti considerate, l’efficacia dell’immunizzazione risulta maggiore contro la malattia grave rispetto a forme lievi. (il Fatto Nisseno)

Coronavirus, rallenta la campagna vaccinale in Molise. Il siero utilizzato oggi per mettere in sicurezza soprattutto i più giovani, 94 dosi nella fascia di età 20-29 anni, 77 nella fascia 30-39 e 63 dedicate ai giovanissimi, i ragazzi di 16-17 anni. (isnews)

I vaccini altamente efficaci contro le malattie gravi. Un risultato coerente degli studi osservazionali è che i vaccini rimangono altamente efficaci contro le malattie gravi, comprese quelle provenienti da tutte le principali varianti virali. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr