Vaccini: come vanno le cose in Italia e perché siamo vicini alla svolta

Vaccini: come vanno le cose in Italia e perché siamo vicini alla svolta
Today.it SALUTE

Regioni Dosi somministrate Dosi consegnate % Valle d'Aosta 11.551 11.470 100,7 P.A

Finora il nostro Paese ha viaggiato al ritmo di 65-70mila somministrazioni al giorno, troppo poche per sperare nell'immunità di gregge entro fine anno.

Vaccini: quante dosi arriveranno in Italia a marzo. Le case farmaceutiche con cui l’Ue ha sottoscritto gli accordi, finora ci hanno consegnato appena 4,7 milioni di dosi. (Today.it)

La notizia riportata su altre testate

I risultati hanno mostrato che, quattro settimane dopo la prima dose, i ricoveri ospedalieri sono diminuiti dell’85 per cento e del 94 per cento rispettivamente per i vaccini Pfizer e AstraZeneca. Questi sono i primi dati sull'impatto della vaccinazione nel mondo reale nel Regno Unito, riportati in un articolo della BBC Online. (Gazzetta del Sud)

Vaccini anti-Covid, 30mila nuove dosi Pfizer per gli ultraottantenni

In Toscana, dunque, saranno aperte anche a questa fascia di età le agende per prenotarsi con il vaccino AstraZeneca, in relazione alle forniture consegnate. I medici di medicina generale possono già prenotare le dosi, destinate ai loro assistiti over 80, sul portale regionale dedicato. (Toscana Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr