Google vuole cambiare nome alle app per Android

Google vuole cambiare nome alle app per Android
Più informazioni:
Libero Tecnologia SCIENZA E TECNOLOGIA

Così Google ha scelto di cambiare le regole del gioco per le app presenti su Play Store, il negozio virtuale dedicato ad Android, pubblicando le linee guida che gli sviluppatori dovranno seguire nei prossimi mesi, pena l’esclusione.

Play Store, cambiano anche le preview. Tutto ciò che non rientra nelle linee guida illustrate da Google, verrà cassato dallo store.

Inoltre, tutte le app saranno dotate di metadata, ovvero informazioni che riguardando il nome del programma, l’icona e i riferimenti dello sviluppatore. (Libero Tecnologia)

Su altri media

Ecco una breve dimostrazione:. Per configurare LADB è necessario prima abilitare ADB tramite WiFi e la relativa procedura cambia a seconda del dispositivo e della versione del sistema operativo Android: fino ad Android 10 serve una configurazione iniziale via PC mentre da Android 11 è possibile fare tutto sul dispositivo senza bisogno di root o di collegarsi a un computer. (TuttoAndroid.net)

Google vuole che le app e i giochi pubblicati nel Play Store rimangano "unici e riconoscibili". Contestualmente, Google ha annunciato nuove linee guida per gli asset di anteprima, come screenshot e video promozionali, che illustrano le funzionalità di app e giochi. (HDblog)

Proseguendo un discorso iniziato in fase di beta test limitato qualche mese fa, Apple ha aperto ufficialmente al suggerimento di ricerca negli App Store in Usa, Australia, Canada e Regno Unito ossia i grandi mercati in lingua inglese. (Wired Italia)

Google annuncia la nuova politica: stop alle app con nomi e icone ingannevoli sullo Store

Tutti gli effetti e gli strumenti Snapseed. Oltre alla possibilità di aggiungere alle proprie foto vignette e/o testi per renderle più dinamiche e interessanti, vediamo ora nel dettagli i principali effetti e strumenti che rendono Snapseed così popolare tra le app di editing fotografico. (Libero Tecnologia)

Google ha annunciato oggi le nuove linee guida e la sua nuova politica per quanto riguarda le applicazioni pubblicate sul Play Store, e in particolare per come le stesse si possono presentare all’utenza per evitare incomprensioni. (TuttoAndroid.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr