Emanuele Basile. Morto “per quello che ha fatto e che avrebbe ancora potuto fare”

Emanuele Basile. Morto “per quello che ha fatto e che avrebbe ancora potuto fare”
Tarantini Time SPORT

Un degno servitore dello Stato che ha sacrificato la sua vita per il dovere: il Capitano Emanuele Basile. La storia di Emanuele Basile è sempre attuale, per questo non va dimenticato.

Anche su quest’omicidio vi fu il massimo impegno del Capitano Basile, che arrivò ad individuarne mandanti ed esecutori.

Segui TarantiniTime su Facebook. Il Capitano Basile ha pagato con la vita i suoi ideali di legalità e giustizia. (Tarantini Time)

Su altre testate

In questo momento siamo in un periodo negativo, non tanto individualmente ma come gruppo in entrambe le metà campo. Venerdì scorso, la compagine di Frank Vogel ha ritrovato anche LeBron James, ma non ha potuto evitare la sconfitta contro Sacramento. (NbaReligion)

Washington ha chiuso con 21 punti, 6 rimbalzi e 3 recuperi, mentre Ball ha aggiunto 14 punti, 6 rimbalzi, 5 assist, 4 recuperi e 1 stoppata in 30’. Trascinanti i leader tecnici: Bam Adebayo (20 punti, 10 assist e 7 rimbalzi), Jimmy Butler (18 punti, 8 rimbalzi e 8 assist) e Goran Dragic (18 punti). (La Gazzetta dello Sport)

Anthony Davis: Peggio di così non possiamo fare

James è in dubbio anche per la sfida di giovedì notte contro i Clippers. I Lakers hanno perso sei delle ultime sette partite giocate (Sportando)

Davvero più in basso di così non possiamo andare” ha detto Davis Dopo la sconfitta contro i Raptors, Anthony Davis ha detto che i Lakers hanno raggiunto il punto più basso degli ultimi due anni. (Sportando)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr