Assalto alla sede nazionale, sedi aperte in Cgil. Scalese: 'Violento attacco al lavoro e alla Costituzione' - CatanzaroInforma

CatanzaroInforma INTERNO

“Quella scritta ieri con l’assalto fascista alla sede della Cgil nazionale, a Roma, è una pagina a dir poco triste e mai vista della storia repubblicana.

“Siamo profondamente dispiaciuti e allo stesso tempo indignati per quanto è successo ieri a Roma.

Un violento attacco al lavoro e alla rappresentanza di quanti si impegnano quotidianamente nella tutela dei diritti dei lavoratrici e dei lavoratori, una vera e propria offesa alla Costituzione nata dalla Resistenza”. (CatanzaroInforma)

La notizia riportata su altri giornali

E proprio Giani ieri, nel ri badire la ferma condanna ai fatti romani ("Oggi tutto il popolo toscano è vicino alla Cgil. Le nostre sedi sono state aperte in ogni provincia e sono state ‘abbracciate’ da istituzioni, società civile e semplici cittadini: ringraziamo tutti e tutte. (La Nazione)

Previsti, quindi, percorsi di formazione per operatori e mediatori, con l’aggiornamento delle competenze in materia, e laboratori di occupabilità per i migranti, incrementando le conoscenze in ambito agricolo e consolidando le buone prassi di agricoltura sociale. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Le sedi della Cgil vennero distrutte, devastate, date alle fiamme, i sindacalisti bastonati, uccisi, esiliati. Scrivo da Padova, dove ho portato solidarietà alla Cgil. (L'HuffPost)

La nostra #Democrazia e la nostra #Costituzione repubblicana sono salde e ben radicate ma questo non ci esime dal dovere di dare, quando è necessario, dimostrazioni tangibili dell’attaccamento ai nostri valori più alti. (CatanzaroInforma)

Solidarietà dal mondo della politica a tutta la Cgil was last modified: by. Così questa mattina la Deputata Stefania Pezzopane ha partecipato alla manifestazione promossa dalla Cgil ed è intervenuta nell’assemblea portando la sua solidarietà al sindacato. (Onda Tv)

I quadri di Renato Guttuso, un po’ più avanti e più in alto, sono invece stati risparmiati dalla devastazione Due le manifestazioni a Roma autorizzate che sarebbero dovute essere circoscritte in piazza del Popolo e alla Bocca della verità. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr