Lo studio, risposta immunitaria a Covid più forte con mix vaccini

Lo studio, risposta immunitaria a Covid più forte con mix vaccini
Yahoo Finanza SALUTE

Per esempio, nel gruppo con richiamo eterologo i soggetti risultano aver sviluppato titoli più elevati di anticorpi anti-proteina Spike di entrambe le sottoclassi IgG e IgA

Ma quale dei due schemi offre le performance migliori in termini di protezione anche contro le varianti di Sars-CoV-2?

E conclude che, sebbene entrambi i regimi potenzino le risposte sia umorali che cellulari, il gruppo che ha ricevuto il richiamo eterologo mostra "risposte immunitarie significativamente più forti". (Yahoo Finanza)

Ne parlano anche altri media

Quindi, la piattaforma del sistema non faceva generare il green pass dal momento che l'algoritmo prevedeva la vaccinazione per i guariti entro i sei mesi". Le persone guarite da Covid-19 potranno effettuare un'unica dose di vaccino entro 12 mesi dal primo tampone positivo dopo la malattia. (Giornale di Sicilia)

La situazione dei contagi nelle province vede Reggio Emilia con 74 nuovi casi, seguita da Rimini (63). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 4 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 1 a Reggio Emilia (+1), 4 a Modena (invariato), 3 a Bologna (-1), 1 a Ferrara (invariato). (Settesere)

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 13 (uno in meno rispetto a ieri), 144 quelli negli altri reparti Covid (-7). Nessun ricovero in terapia intensiva a Imola, Ravenna, Forlì, Cesena e Reggio Emilia (La Repubblica)

Locatelli: "No vaccino a giovani? Sono morti 27 bambini"

Nel corso dei relativi accertamenti, gli agenti hanno constatato di come sette ore prima la donna avesse ricevuto una dose del vaccino anti Covid prodotto da AstraZeneca. Nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori dettagli su questa vicenda che sta facendo discutere l’opinione pubblica (Fidelity News)

Gli host che gestiscono le code ricevono anche istruzioni aggiuntive su cosa fare se qualcuno esce dalla coda”, Egli ha detto. Ciò comporta una supervisione più rigorosa della coda tra l’emissione del certificato di registrazione della vaccinazione e la vaccinazione effettiva. (+31mag.nl)

“Per la fascia tra i 12 e i 18 anni c’è un vaccino approvato dopo stringenti esami. Nella fascia 0-18 anni sono morti 27 bambini, ci sono stati oltre 300 ricoveri (cilentano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr