Borsa Milano, venerdì nero, pesa nuova variante, giù oil, Autogrill, corre Diasorin Da Reuters

Investing.com ESTERI

Il titolo è sempre a ridosso del prezzo indicativo di 0,5050 euro proposto dal fondo Usa Kkr per rilevare il controllo

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato il divieto d'ingresso in Italia a chi è stato negli ultimi giorni in alcuni paesi dell'Africa meridionale a causa della diffusione della nuova variante in quelle aree.

"Oggi pesa anche molto il fatto che sia un venerdì e che Wall Street sia aperta solo a regime ridotto. (Investing.com)

Se ne è parlato anche su altri media

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

In attesa delle partite di marzo della nazionale azzurra, che ci diranno se l‘Italia sarà protagonista al Mondiale di Qatar 2022, il presidente della Figc Gabriele Gravina è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. (Calcio In Pillole)

Il ministro sudafricano della Salute ha definito «ingiustificata la reazione dei paesi europei alla nuova variante». Ieri la nuova Sudafricana, a quanto pare, è arrivata in Europa, dove è stata riscontrata in un paziente in Belgio. (Italia Oggi)

La variante sudafricana affonda le borse. La variante sudafricana spaventa i mercati. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha terminato in ribasso del 4,60% a 25.852 punti: ai minimi della durissima giornata sui mercati. (Il Secolo d'Italia)

A Piazza Affari brilla Diasorin, che riporta un +5,55% (Pfizer vola a Wall Street, segnando +6,8%) Il Wti è sceso fino a 69,15 dollari al barile, in calo di 9,28 dollari, l’11,8%; ora, e’ in calo dell’11,5% a 69,34 dollari al barile. (Bizjournal.it - Liguria)

È il codice assegnato alla variante di nuovo coronavirus che sta mettendo in allerta la comunità internazionale. Gli esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità si riuniscono oggi per decidere se la nuova variante sia “di interesse” o (peggio) “di preoccupazione”, ma mettono già in guardia: per capirlo occorreranno settimane. (ISPI)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr