Condono fiscale 2021, come funziona il saldo e stralcio delle cartelle

Salernonotizie.it ECONOMIA

I requisiti per accedere al condono sono cartelle esattoriali tra il 2000 e il 2010, di valore fino a 5mila euro per chi ha dichiarato nel 2019 un reddito di massimo 30mila euro. La nuova pace fiscale dovrebbe interessare circa 2,5 milioni di italiani.

Il testo del decreto del MEF non è ancora stato pubblicato, ma Il Sole 24 Ore ha fornito delle anticipazioni. Entro il 20 agosto, l’Agenzia delle Entrate e della Riscossione dovrà trasmettere l’elenco dei codici fiscali dei contribuenti con debiti fino a 5.000 euro. (Salernonotizie.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Le dilazioni devono essere corrisposte in unica soluzione oppure in modo dilazionato entro il termine massimo del 09 agosto 2021. –si chiede il segretario nazionale di Confedercontribuenti, Ettore Minniti– il quale aggiunge: “Il D. (politicamentecorretto.com)

Cos’è il condono fiscale 2021. Il condono fiscale è stato introdotto nel Decreto di sostegno (DL 41/2021) e prevede il cancellazione bollette fiscali tra il 2000 e il 2010. Vi spiegheremo per chi è valido il condono fiscale 2021 e quali sono le scadenze entro cui diventerà operativo. (HamelinProg)

La misura interessa chi ha dichiarato fino a 30mila euro nel 2019. Un condono che vale più di 58 miliardi di euro, il più imponente dal 2016. Condono fiscale, come funziona il saldo e stralcio delle cartelle fino a 5mila euro. (Investing.com)

–si chiede il segretario nazionale di Confedercontribuenti, Ettore Minniti- il quale aggiunge: “Il D.L. Il decreto Sostegni bis, però, ha prorogato le scadenze in considerazione del nuovo stop della riscossione fino al 30/06/2021. (BuongiornoAlghero.it)

Il contribuente può ricalcolare in via previsionale la sua posizione debitoria con lo stralcio delle cartelle esattoriali fino a 5 mila Euro Stralcio delle cartelle esattoriali fino a 5.000 euro: ecco chi ne ha diritto. (http://www.lagendanews.com)

–si chiede il segretario nazionale di Confedercontribuenti, Ettore Minniti– il quale aggiunge: “Il D.L. Morale della favola, i contribuenti dovranno nel frattempo pagare tre rate della cosiddetta ‘rottamazione’, nonostante i debiti già prescritti” (Il Nuovo Terraglio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr