Mercato auto, nel 2021 crollo del 25,5%

Tom's Hardware Italia ECONOMIA

A segnare il dato maggiormente negativo è la Spagna che nel 2021 rispetto al 2019 registra un calo del 31,7%, segue il Regno Unito (-28,7%), Germania (-27,3%), Francia (-25,1%) e Italia (-23,9%).

Se confrontiamo dunque le immatricolazioni del 2021 con quelle del 2019 si nota infatti come il mercato auto europeo abbia subito un netto calo (25,5%).

Secondo i dati diffusi, nel 2021 sono state 11.774.885 le vetture immatricolate tra l’Unione Europea, il Regno Unito e i Paesi Efta. (Tom's Hardware Italia)

La notizia riportata su altre testate

Nel 2021 sono state vendute 4 milioni di auto nuove in meno rispetto al 2019: ecco il bilancio del mercato per Brand e Paesi. Le auto nuove vendute in Europa nel 2021 sono circa un quarto in meno rispetto ai volumi del 2019. (SicurAUTO.it)

Stellantis ha subito un calo minore, ovvero il 2,1% con 2,1 milioni di unità vendute, portando la sua quota di mercato al 21,9%. Le vendite di auto nell’UE hanno registrato un forte aumento nel secondo trimestre, ma se si analizza l’intero semestre sono diminuite di circa il 20%. (Tech Princess)

Il confronto tra il 2021 ed il 2020 certifica, infatti, un calo di vendite del -27.8% per Alfa Romeo. Il 2021 si chiude in negativo per Alfa Romeo in Europa. (AlfaVirtualClub)

Lo sottolinea l'Unrae, che osserva poi come "è l’Italia il fanalino di coda di dicembre 2021, peggior risultato del mese con -27,5%, che conferma il quarto posto per i volumi fra i cinque Major Markets sia nel mese sia nel totale anno. (Yahoo Notizie)

Il mancato recupero del 2021 è dovuto in parte anche alle difficoltà di reperimento di componenti essenziali per la fabbricazione di autoveicoli, come i microchip. di Gian Primo Quagliano, presidente del Centro studi Promotor. (il Giornale)

Ovunque si segnala però l’assoluta necessità di interventi pubblici per sviluppare le infrastrutture di ricarica, la cui carenza è attualmente la principale remora all’affermarsi della mobilità elettrica” Il mancato recupero del 2021 è dovuto in parte anche alle difficoltà di reperimento di componenti essenziali per la fabbricazione di autoveicoli, come i microchip. (Roccarainola.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr