Mafia, gli eredi del "papa" pronti a riprendersi Palermo. Guarino: "Una delle famiglie pi&ugra

Mafia, gli eredi del papa pronti a riprendersi Palermo. Guarino: Una delle famiglie pi&ugra
Giornale di Sicilia INTERNO

Le indagini, in particolare quelle condotte dai carabinieri nell’ambito dell’operazione coordinata dalla Dda, hanno accertato, spiegano dall’Arma, lo spostamento del baricentro d’influenza del mandamento di Brancaccio verso la famiglia mafiosa di Ciaculli, governata dagli eredi di Michele Greco, il giovane Leandro, già arrestato nel blitz 'Cupola 2.0', nipote dello storico boss defunto, e l’altro nipote, Giuseppe Greco, 63 anni, figlio di Salvatore, detto 'il senatore', fratello di Michele e attuale reggente. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il pizzo anche durante il lockdown ma nessuno denunciava, 16 arresti per mafia a Palermo Nessuno veniva risparmiato dai mafiosi: dai bar alle discoteche, dai panifici alle farmacie, tuti pagavano il pizzo. (Fanpage.it)

Operazione Stirpe dei carabinieri. L’emergenza sepolture è un affare su cui la mafia di Ciaculli, in grave emergenza economica, avrebbe voluto sfruttare per fare soldi. Lo ha detto il sindaco Leoluca Orlando commentando l’operazione congiunta di Polizia e Carabinieri che ha portato all’arresto di 16 persone a Brancaccio e Ciaculli. (BlogSicilia.it)

Se la gente non si vaccina, il vaccino va dalla gente E’ semplice: fai il tampone e, se sei negativo, subito dopo sarai vaccinato in uno spazio ad hoc nell’hub della Fiera”. (Livesicilia.it)

Blitz a Brancaccio e Ciaculli, Orlando: "I mafiosi volevano creare nuovi cimiteri privati in città"

Carabinieri e Polizia di Stato hanno dato esecuzione, su delega della Direzione distrettuale antimafia, a 16 provvedimenti di fermo a carico di altrettanti indagati ritenuti a vario titolo responsabili di associazione di tipo mafioso ed estorsione aggravata del metodo mafioso. (Adnkronos)

Tra i reati contestati, associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. Questo è emerso nei due anni di indagini della squadra mobile di Palermo (LaPresse)

L'amministrazione comunale ha sempre sostenuto con forza la propria scelta politica di non consentire la creazione di nuovi cimiteri privati in città. L'operazione, inoltre, è la conferma che la mafia non governa più la città e che le forze dell'ordine sono sempre pronte ad intervenire ogniqualvolta Costra nostra prova a rialzare la testa (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr