Alfa Romeo su misura, le vendite diventeranno on demand

Alfa Romeo su misura, le vendite diventeranno on demand
QN Motori SCIENZA E TECNOLOGIA

Potrebbe essere una ipotesi, ma in quattro anni la gamma dovrebbe passare da due (Giulia e Stelvio) a cinque modelli.

Il passaggio del Marchio nella divisione premium di Stellantis con Lancia e DS comporterà un cambio epocale.

Quella di vendere automobili quasi esclusivamente on demand.

La sfida è storica: Alfa Romeo su misura.

Due dei quali, Tonale e il B-SUV, appartenenti a segmenti più popolari e quindi in teoria con numeri di mercato superiori

(QN Motori)

La notizia riportata su altre testate

L’Alfa Romeo Giulia raggiunge dunque il livello 2 di autonomia di guida Lo schermo touch non preclude l’utilizzo del noto rotary pad che permette passaggi tra i vari menù attraverso alcune veloci gesture. (Autoappassionati.it)

Tecnologia e design che il pubblico alfista assaggerà già su Alfa Romeo Tonale con i disegni ufficiali che saranno svelati all’inizio del prossimo anno. Alfa Romeo Tonale ecco le motorizzazioni! (F1inGenerale)

Lo stabilimento di Cassino riflette quindi una condizione particolarmente preoccupante per Alfa Romeo A ben guardare i piani di rilancio proposti (al momento sotto forma di dichiarazioni, comunque plausibili) da Jean-Philippe Imparato, CEO di Alfa Romeo, il 2021 dovrebbe essere l’ultima annata di magra per il Biscione. (ClubAlfa.it)

Alfa Romeo: dal 2023 solo su richiesta?

Alfa Romeo Tonale: si parte a marzo 2022. La produzione dell’Alfa Romeo Tonale nello stabilimento di Pomigliano d’Arco prenderà il via il prossimo marzo 2022, con alcuni mesi di ritardo rispetto a quanto aveva previsto FCA lo scorso anno. (AlfaVirtualClub)

Tempo di lettura: 2 minuti. Negli ultimi mesi siamo passati dal 38 al 72% di produzione già destinata al momento dell’avvio della linea di montaggio. (ReporTMotori)

Viene pianificato un modello di business che si basa sulla produzione “tailor made” in base alla domanda del cliente. In accordo con la strategia della casa madre, che prevede sinergie dell’ordine di cinque miliardi di euro, Alfa Romeo punta a lanciare un nuovo modello ogni anno fino al 2026 con i marchi Alfa Romeo, Ds e Lancia. (MotoriSuMotori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr