Il plasma per battere il Coronavirus: la terapia funziona

Salernonotizie.it SALUTE

Stampa. Si apre uno spiraglio per una nuova possibile cura per il Coronavirus, la terapia al plasma.

Il risultato è una terapia specifica e mirata, all’insegna della massima sicurezza”.

Sempre secondo quanto spiegato da Franchini i miglioramenti sono cominciati a essere evidenti già dopo un paio di giorni dall’inizio della terapia.

Questa sperimentazione starebbe avendo già i primi risultati tra decine di pazienti in alcuni ospedali del Nord Italia (Salernonotizie.it)

Ne parlano anche altre testate

Vale sempre la regola del divieto di uscire dalla propria abitazione quando si hanno sintomi influenzali o simil-influenzali. Le norme e l'allarme. L'Ordine dei Medici ribadisce che le norme non sono cambiate, che la Fase 2 non è affatto sinonimo di fuori tutti. (Udine Today)

A lanciare l'allarme è l'Ordine dei Medici di Udine in occasione della riunione dell'ufficio di Presidenza durante la quale si è analizzato l'andamento preoccupante del primo giorno della “Fase due” che delinea scenari cupi per la tenuta del sistema sanitario. (Il Friuli)

Una buona notizia sul fronte della lotta al coronavirus. Diversi pazienti sono guariti dopo la cura sperimentale della terapia al plasma. Terapia al plasma: sperimentazioni al Sud e negli USA. Nel frattempo la terapia al plasma approda anche in altri ospedali, sia in Italia che all’estero. (Napoli.zon)

Medico di base. "non si può andare dal medico di base senza appuntamento e senza preventivo triage telefonico" ammonisce il Presidente di Udine Maurizio Rocco. (TGR – Rai)

Perotti ha inoltre spiegato come il trattamento con il plasma sia al momento l’unica terapia senza controindicazioni: “Il trattamento al plasma iperimmune è l’unico razionale, sia biochimico che immunologico del Coronavirus, che abbiamo in questo momento. (Yahoo Finanza)

Anche qui c’è la necessità di trovare al più presto 4 nuovi medici di famiglia: tre con il vincolo di aprire l’ambulatorio a Pieve del Grappa e uno a Monfumo. Più una filza di incarichi singoli: nel quartiere di San Pelajo, a San Liberale, a San Giuseppe, nel quartiere di San Paolo, a San Zeno e a Sant’Angelo. (Il Gazzettino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr