;

Afflitto da grave aritmia cardiaca, paziente salvato da un robot

Afflitto da grave aritmia cardiaca, paziente salvato da un robot
Sky Tg24 Sky Tg24 (Salute)

Solamente la risonanza magnetica cardiaca è in grado di farlo e ora grazie a questa tecnologia, queste lesioni vengono trasferite dalla risonanza magnetica alle mappe elettriche utilizzate dal cardiologo elettrofisiologo durante l'intervento di ablazione.

Il ruolo del robot. Come spiegato dettagliatamente in un comunicato stampa diramato dalla rinomata struttura ospedaliera torinese, ‘Stereotaxis’ ha localizzato le lesioni aritmogene con un mappaggio elettrico del cuore, utilizzando informazioni estratte dalla risonanza magnetica cardiaca.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti