Covid. Bianchini: "Bene Bonaccini e Decaro, il cambio di passo è avviato" |

Covid. Bianchini: Bene Bonaccini e Decaro, il cambio di passo è avviato |
NewTuscia INTERNO

Lo ha dichiarato Paolo Bianchini, presidente di MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.

Dal presidente dell’Anci, Antonio Decaro, è arrivato, a nome dei sindaci, il suggerimento di aprire i ristoranti la sera; assodato, questo lo aggiungiamo noi, che non esistono evidenze scientifiche sulla diffusione dei contagi all’interno dei locali.

Adesso auspichiamo che nei nuovi provvedimenti anti-covid, il Governo assuma queste proposte, avviando nel concreto quel cambio di passo indispensabile a coniugare la sicurezza sanitaria con la ripresa delle attività economiche, nello specifico del comparto della ristorazione». (NewTuscia)

Su altre fonti

La verità è che mi trovo d’accordo con il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, quando dice che serve riaprire - continua - bisogna essere pragmatici, non ideologici È tutto il comparto turistico a dover funzionare, dagli albergatori ai ristoratori, che soffrirebbero in maniera eccessiva un lockdown prolungato. (Corriere della Sera)

Si tratta della seconda in città, oltre al centro vaccinale del Maggiore, già operativo dal 27 dicembre scorso. Prima di recarsi a Moletolo, Bonaccini ha partecipato alla posa della prima pietra del nuovo centro oncologico dell'ospedale Maggiore di Parma (La Repubblica)

Nessuno sa come si svilupperà la dinamica delle varianti. Ansa. Si è già espresso negativamente sull’ipotesi di misure omogenee in tutta Italia il presidente della Liguria Giovanni Toti: "Se si decide un approccio, non vedo la necessità di inasprire ulteriormente le chiusure. (Sky Tg24 )

Covid, Bonaccini: Regioni unite per un cambio di passo nella gestione dell'emergenza

Quanto alle misure contenitive, Bonaccini ha spiegato che adesso è "necessaria una semplificazione con la contestuale revisione dei criteri e dei parametri di classificazione" E se da una parte i presidenti delle Regioni hanno chiesto all'unisono misure omogenee e modificazione del sistema a colori, sulla questione "Italia tutta zona arancione" ci sono invece stati pareri molto diversi. (ilGiornale.it)

Secondo Bonaccini, una soluzione potrebbe risiedere nel produrre in Italia i vaccini: “L’Italia dovrebbe provare a verificare fino in fondo se fosse possibile in qualche sito produttivo del paese produrre qui le dosi delle multinazionali che hanno firmato i contratti” (Piacenza24)

Anche per questo".Lo ha dichiarato il Presidente Stefano Bonaccini al termine della odierna Conferenza delle Regioni. Covid, Bonaccini: Regioni unite per un cambio di passo nella gestione dell'emergenza. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr