Bambini e influenza, come distinguere i sintomi da quelli del Covid

PerugiaToday SALUTE

Come distinguere i sintomi del Covid dai sintomi dell’influenza stagionale?

Nel Nord Italia sono stati segnalati i primi due casi di bambini con virus influenzale A/H3.

Dott.ssa Bozzola, quali sono i sintomi d’esordio più frequenti del Covid nei bambini?

Riconoscere i sintomi dell'influenza. La dott.ssa Elena Bozzola, pediatra della SIP, risponde alle più comuni domande che pongono i genitori: come riconoscere e distinguere i sintomi del Covid da quelli dell’influenza stagionale?

“I sintomi sono nel più dei casi sovrapponibili, fatta eccezione per la perdita di gusto e olfatto tipica del Covid 19, ma infrequente nei bambini

(PerugiaToday)

Ne parlano anche altri giornali

Al termine del 2018, si erano contati 764 casi gravi e 173 deceduti I casi gravi con ricovero in terapia intensiva sono stati 809, più del 2018, e di questi 198 sono deceduti. (MilanoToday.it)

Al via la sorveglianza. Partono il 18 ottobre 2021 le attività stagionali del sistema nazionale di sorveglianza integrata dell’influenza InfluNet, secondo quanto stabilito dal “Protocollo operativo InfluNet & CovidNet” (MeteoWeb)

Il secondo caso sempre di virus influenzale A/H3 identificato presso l'Ospedale Amedeo di Savoia di Torino in un bambino con un quadro di polmonite. Sono inoltre in corso le conferme virologiche da parte del laboratorio di riferimento nazionale dell'Iss sul secondo caso identificato a Torino (Liberoquotidiano.it)

Lo rende noto l’Istituto Superiore di Sanità. Il secondo caso di virus influenzale A/H3 identificato presso l’ospedale Amedeo di Savoia di Torino in un bambino con un quadro di polmonite (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Le differenze col Covid. Una delle differenze con il Coronavirus si gioca sull'apparato respiratorio, ma i sintomi sono molto simili, soprattutto nella fase iniziale. Bambini. Quest'anno, con le scuole aperte e la maggiore mobilità, sono attesi più casi di influenza tra i piccoli rispetto allo scorso anno (QUOTIDIANO NAZIONALE)

"Q uesto però è calcolato solo sul versante della capacità diffusiva del mix di virus influenzali che ci aspettiamo. L’abbiamo imparato col Covid, anche l’influenza ammazza: l’1% dei casi finisce male o comunque con conseguenze pesanti - sottolinea Pregliasco - N on dimentichiamo, inoltre, che ogni anno 8-10mila persone muoiono di complicanze dell’influenza" . (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr