Camilla Canepa soffriva di una malattia autoimmune del sangue e assumeva due farmaci ormonali

Camilla Canepa soffriva di una malattia autoimmune del sangue e assumeva due farmaci ormonali
Più informazioni:
Genova24.it INTERNO

Tra i documenti che stanno acquisendo i militari anche le relazioni dei dirigenti medici del San Martino Pelosi e Brunetti.

Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca, secondo quanto appreso soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare, una malattia autoimmune del sangue e assumeva una doppia terapia ormonale.

Stamani gli organi della giovane sono stati espianti al policlinico San Martino, insieme al tessuto che servirà all’anatomopatologo incaricato dalla procura. (Genova24.it)

La notizia riportata su altre testate

Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca, secondo quanto appreso soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale. (La Sicilia)

«Un gesto ammirevole, un grande gesto d'amore», ha detto il direttore generale del San Marino Giuffrida commentando la decisione dei genitori di Camilla di donarne gli organi. Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il governatore della Liguria Giovanni Toti dopo la morte di Camilla dopo il vaccino AstraZeneca (La Stampa)

Sintomi, febbre e carica. SESTRI LEVANTE Camilla Canepa, 18enne morta dopo AstraZeneca: in corso. GENOVA AstraZeneca sui giovani è sicuro? amilla, il fegato della 18enne morta dopo il vaccino AstraZeneca. (ilgazzettino.it)

Morta a 18 anni dopo il vaccino, sequestrate le cartelle. Camilla soffriva di piastrine basse

Ma da verificare è anche se Camilla e i suoi familiari abbiano dichiarato la malattia autoimmune del sangue ai medici del pronto soccorso di Lavagna, così come si dovrà accertare se i medici lo avessero verificato con esami del sangue. (Il Riformista)

Pare soffrisse di piastrinopenia autoimmune familiare (una malattia autoimmune del sangue e assumeva una doppia terapia ormonale) Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca (IVG.it)

Nel frattempo sono stati espiantati gli organi, così come stabilito dalla famiglia della 18enne, che ha dato il via libera alla donazione. Attesa per esiti autopsia. Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con Astrazeneca, soffriva di una malattia autoimmune del sangue (la piastrinopenia) che causa piastrine basse, ed era sotto terapia ormonale. (GenovaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr