Avviate le vaccinazioni dai medici di base a casa di chi non si può muovere

Avviate le vaccinazioni dai medici di base a casa di chi non si può muovere
BergamoNews.it SALUTE

I pazienti sono stati contatti dai medici stessi per la definizione della data e dell’orario della somministrazione.

Per gli altri circa 6.700 pazienti allettati censiti da ATS Bergamo saranno attivati gli erogatori sociosanitari, attraverso una manifestazione di interesse che si chiuderà l’11 aprile cui farà seguito la fase operativa già la prossima settimana

Il programma dell’Agenzia di Tutela della Salute prevede che il 21 aprile i medici di medicina generale ritirino altri vaccini e che si aggiungano altri 40 medici circa a quelli già operativi (quindi alla fine saranno 3.600 gli assistiti più fragili vaccinati a casa dai medici di base che hanno accettato questa modalità di somministrazione). (BergamoNews.it)

Su altre fonti

Il medico di medicina generale, era il responsabile/referente della mattinata per le somministrazioni ai cittadini appositamente convocati. Le liste vengono comunicate direttamente dalla Asl al referente la sera prima, intorno alle ore ventuno (Mandamento Notizie)

«Il nostro medico non vaccina e noi ci sentiamo pazienti di serie B»: la protesta cresce di giorno n giorno. La partecipazione diretta dei dottori di medicina generale alla campagna vaccinale si attesta sul 30-40% e riguarda centri come Borgomanero, Trecate e Galliate e i paesi mentre è più scarsa a Novara. (La Stampa)

I medici di famiglia del Municipio 9 saranno poi coinvolti nella campagna di massa, che partirà dal 12 aprile con i 79/75enni. Il coinvolgimento dei medici in famiglia lombardi nella campagna anti-Covid è molto diverso da territorio a territorio. (Corriere della Sera)

BAIANESE. Tensioni al punto vaccinale, i chiarimenti del dott. Nicola Bianco

Se oramai è palese che la mancanza di piani, regole e direttive (un caso?) Ad alcuni, infatti, vengono consegnate dosi di vaccino in quantità industriali, ad altri invece con il contagocce. (CatanzaroInforma)

In ogni caso, sarà comunque sempre garantita a tutti la possibilità del cambio di medico nelle modalità ordinarie» Perciò, i giovani medici che nel frattempo si sono inseriti nelle liste hanno ad oggi la possibilità di assorbire gli assistiti di coloro che abbiano cessato la loro attività. (TrevisoToday)

La campagna vaccinale della Puglia cammina anche e soprattutto sulle vostre gambe, sulle gambe dei 4000 medici di medicina generale. Mi raccomando, svuotate i frigoriferi e vaccinate tutti, con la priorità naturalmente per i fragili”. (FoggiaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr