Borsa Usa, Wall Street avanza dell'1% su forti trimestrali, settore tech Da Reuters

Borsa Usa, Wall Street avanza dell'1% su forti trimestrali, settore tech Da Reuters
Investing.com ECONOMIA

REUTERS/Brendan McDermid. di Devik Jain. (Reuters) - I principali indici di Wall Street avanzano grazie a un balzo del settore tech e a solidi risultati trimestrali, aiutando gli investitori a ignorare i timori sull'inflazione.

Bank of America (NYSE: ) guadagna il 2,4% dopo aver riportato utili oltre le attese di mercato, liberando riserve accantonate per coprire potenziali crediti deteriorati.

Sugli scudi i titoli improntati sulla crescita - Facebook (NASDAQ: ), Microsoft (NASDAQ: ), Amazon (NASDAQ: ), Tesla (NASDAQ: ), Apple (NASDAQ: ) e Alphabet (NASDAQ: ), a capo di Google - in rialzo di oltre l'1%. (Investing.com)

Su altri giornali

La banca ha registrato ricavi netti per 14,8 miliardi di dollari (11,7 miliardi nello stesso trimestre del 2020) e un utile netto di competenza di 3,7 miliardi, che si confronta con i 2,7 miliardi del trimestre corrispondente. (Borsa Italiana)

Il colosso gestito da Jamie Dimon ha battuto le attese sfornando utili per 9,6 miliardi di dollari con EPS di 3,03 $. I futures sul Dow Jones salgono di 200 punti circa (+0,60%); quelli sul Nasdaq avanzano dello 0,77% a 14.878 punti circa e quelli sullo S&P 500 fanno +0,65% a 4.383. (Yahoo Finanza)

Bene il dato sulle nuove richieste dei sussidi di disoccupazione, sceso sotto le 300.000 unita' per la prima volta dall'inizio della pandemia. (Il Sole 24 ORE)

Wall Street positiva. Grandi banche USA battono le attese

Bank of America guadagna il 2,4% dopo aver riportato utili oltre le attese di mercato, liberando riserve accantonate per coprire potenziali crediti deteriorati. (Yahoo Finanza)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi (Borsa Italiana)

I prezzi alla produzione si sono rafforzati, nel mese di settembre, ma meno di quanto atteso dal mercato.Intanto, dai verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve è emersa la conferma che il tapering potrebbe iniziare tra metà novembre e metà dicembre, stemperando così la speculazione sulSulle prime rilevazioni, ilmostra un aumento dell'1,03%, a 34.734 punti; sulla stessa linea, giornata di guadagni per l', che continua la giornata a 4.401 punti. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr