Audi: in gara alla Dakar con tre prototipi elettrici

Audi: in gara alla Dakar con tre prototipi elettrici
Corriere della Sera SCIENZA E TECNOLOGIA

Le tre RS Q e-tron saranno equipaggiate con tre motori elettrici ciascuna, due destinati a garantire la trazione integrale (uno per ogni asse dei veicoli), e uno deputato a ricaricare gli accumulatori da 50 kWh.

La prima sfida, realizzare i tre prototipi in soli 12 mesi (la prima RS Q e-tron è stata messa in moto soltanto a giugno di quest’anno) è già stata vinta

Alla prossima edizione che si disputerà in Arabia Saudita dal 2 al 14 gennaio 2022, la casa tedesca parteciperà con tre prototipi appositamente realizzati. (Corriere della Sera)

Su altre testate

Il suo powertrain, infatti, prevede la presenza di due motogeneratori elettrici (MGU) in corrispondenza dei due assali e di un terzo motogeneratore che contribuisce alla ricarica delle batterie in fase di rallentamento. (Quattroruote)

C’È IL RANGE EXTENDER - Il 2 gennaio 2022 prenderà il via la 44a edizione della Dakar, la corsa di durata più importante al mondo. UN TELAIO RESISTENTE - L'Audi RS Q e-tron utilizza un telaio che combina acciai altoresistenziali di derivazione aerospaziale, alluminio, kevlar e materiali in fibre composite (AlVolante)

Audi svela nuovi segreti della RS Q e-tron per la Dakar 2022

Una prima che sicuramente a prescindere dai risultati ottenuti sarà un ring perfetto per le tecnologie che nei mesi a venire sicuramente saranno proposte sulle vetture di serie. Audi parteciperà alla Dakar 2022 con un prototipo completamente elettrico. (Money.it)

La cellula abitacolo e la struttura portante di Audi RS Q e-tron sono costituite da un telaio a traliccio in tubi che, per regolamento, deve essere in metallo. I sedili di Audi RS Q e-tron sono realizzati anch’essi in CFRP e s’ispirano alle sedute utilizzate nel DTM e nell’endurance (HDmotori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr