Matteo Renzi contro il diritto di tribuna, “non mi chiamo Luigi Di Maio”

Matteo Renzi contro il diritto di tribuna, “non mi chiamo Luigi Di Maio”
BlogSicilia.it INTERNO

Pare che al momento abbia accettato di prendere questo posto e correre con il simbolo del PD, Luigi Di Maio“.

Lui è il signore che ha fatto un governo politico con il M5S, con Conte premier e Bonafede alla giustizia

Calenda a Renzi: “Ha fatto un governo con il M5S e mi critica”. A proposito di Renzi, da segnalare le parole pronunciate da Carlo Calenda, leader di Azione, a SkyTg24: “Renzi in queste ore mi sta criticando. (BlogSicilia.it)

Su altre fonti

E Giorgia Meloni – che combatterò in tutta la campagna elettorale a viso aperto – ha votato a favore, mentre gli alleati di Letta hanno votato contro Pare che al momento abbia accettato di prendere questo posto e correre con il simbolo del Pd, Luigi Di Maio (Adnkronos)

E a chi mi chiede se useremo il diritto di tribuna rispondo: mi chiamo Matteo Renzi, io, non Luigi Di Maio Un posto garantito come capolista del PD a tutti i leader dei partiti in coalizione. (SardiniaPost)

Troveremo qualche eccellente individualità dell'economia, della cultura, della scienza e dell'amministrazione», ha detto il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi a Non stop news su Rtl 102.5. Quanta più sarà la forza che gli elettori daranno a +Europa/Azione, tanto più sarà possibile proseguire le politiche del governo Draghi». (ilmattino.it)

Renzi dice che il Pd gli ha offerto un posto sicuro in Parlamento e che lui ha rifiutato

E a chi mi chiede se useremo il diritto di tribuna rispondo: mi chiamo Matteo Renzi, io, non Luigi Di Maio Io non mi faccio adesso candidare da quel partito per salvare una poltrona -prosegue il leader di IV-. (La Sicilia)

E poi, con il duplice obiettivo di sferzare Luigi Di Maio, Enrico Letta e Carlo Calenda, Matteo Renzi affonda: " Non è che se mi dicono 'ti diamo un seggio', il 'diritto di tribuna', 'ti diamo tre posti'. (ilGiornale.it)

Renzi dice che il Pd gli ha offerto un posto sicuro in Parlamento e che lui ha rifiutato Matteo Renzi ha raccontato di aver ricevuto l’offerta dal Pd di un posto in Parlamento, ma di aver detto di no: “Ho lasciato il PD perché non condividevo le idee di quel gruppo dirigente. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr