Il caro-energia mette in crisi anche i birrifici: “Per ridurre i consumi facciamo la birra di notte”

Il caro-energia mette in crisi anche i birrifici: “Per ridurre i consumi facciamo la birra di notte”
Radio Gold ECONOMIA

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Dopo aver lasciato vuoti gli scaffali dell’acqua frizzante, la carenza di bollicine sta mettendo in crisi anche la produzione di birra. È delle ultime ore la notizia dello stop temporaneo alla Menabrea di Biella. Il birrificio attivo più antico d’Italia, come ricorda il sito dell’azienda piemontese, ha fermato gli impianti per un giorno perché a secco di anidride carbonica. (Radio Gold)

Ne parlano anche altri media

La mancanza di anidride carbonica ferma la produzione della Menabrea a Biella. La carenza di CO2 è un problema anche da noi. (Sky Tg24 )

Manca la CO2, anche Menabrea frena la produzione di birra Manca la CO2, anche Menabrea frena la produzione di birra. Si allarga il problema iniziato con l’acqua minerale: la storica azienda biellese chiusa per un giorno. (Notizia Oggi Borgosesia)

Acqua, bibite e birra: bollicine in crisi sugli scaffali italiani

Gli uffici dell'azienda squillano ma la spiegazione è quantomeno rassicurante: La carenza di CO2 è un problema anche da noi. A corto di anidride carbonica (ilGiornale.it)

La carenza di anidride carbonica ha portato a uno stop temporaneo nello stabilimento di Biella della birra Menabrea. Non si ferma la crisi delle bollicine sugli scaffali dei supermercati italiani: stavolta, l’allerta riguarda la birra e, in particolare, la birra Menabrea. (inItalia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr