Bocciato il lodo Annibali, resta alta la tensione nella maggioranza

Bocciato il lodo Annibali, resta alta la tensione nella maggioranza
AGI - Agenzia Italia AGI - Agenzia Italia (Interno)

E di fronte a voci su una possibile riapertura della trattativa, per evitare una rottura definitiva con i renziani, Bonafede taglia corto: "Non c'e' nessun'altra mediazione".

Il voto di oggi "dimostra che il Pd è diventato grillino e giustizialista", replicano da Italia viva.

Se ne è parlato anche su altre testate

Da parte di Italia Viva, però, nessun passo indietro: “Non è chiaro il veicolo – ha precisato Lucia Annibali – se dentro la riforma del processo penale c’è il lodo Conte bis per noi è impossibile sostenerlo, è invotabile“. (News Mondo)

Prescrizione, gli insulti a Lucia Annibali. Per Lucia Annibali la giornata è stata caratterizzata anche da un grave episodio sui social, con gli insulti ricevuti da alcuni utenti. Matteo Renzi è intervenuto sulla vicenda per offrire la sua solidarietà alla deputata: “Lei si chiama Lucia Annibali. (Fanpage.it)

Emendamento FI a decreto intercettazioni. Intanto Fi ha presentato in Senato un emendamento per cancellare la legge Bonafede sulla prescrizione. 2' di lettura. Con 49 no a 40 sì le commissioni congiunte Affari costituzionali e Bilancio della Camera hanno bocciato il 'lodo Annibali', l'emendamento di Italia Viva al Milleproroghe per rinviare di un anno la riforma Bonafede sulla. (Il Sole 24 ORE)

Solidarietà è subito arrivata dal segretario di Italia Viva, Matteo Renzi che su Twitter ha condannato quanto accaduto: «Attaccare Lucia Annibali per la violenza che le hanno fatto è una vergogna senza fine. (Open)

Il Guardasigilli ha spiegato che «non esiste alcun lodo Conte ter. BONAFEDE: «NESSUN LODO CONTE TER». E ora? (Lettera43)

Poi Annibali aggiunge: “Sono sballate le ricostruzioni che si fanno in questi giorni. Questa legge è tutta sbagliata” ribadisce ancora una volta Annibali, in auanto la prescrizione, a suo avviso, “non ha nulla a che fare con le lungaggini dei processi, è il rimedio e non la patologia”. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti