Coronavirus, Liguria divisa a metà tra zona rossa e arancione, ecco cosa cambia

Coronavirus, Liguria divisa a metà tra zona rossa e arancione, ecco cosa cambia
Liguria Oggi INTERNO

I negozi sono aperti come Bar e Ristoranti ma solo per attività di asporto o di consegna a domicilio (delivery).

Anche nella zona arancione (quindi in tutta la Liguria) resta in vigore il divieto di spostamento nelle seconde case, uno dei più disattesi secondo le segnalazioni che arrivano dalle località di villeggiatura.

Nella zona di Genova e La Spezia si può uscire senza autocertificazione e circolare all’interno del proprio comune di residenza. (Liguria Oggi)

Ne parlano anche altri giornali

A livello regionale quest'oggi viene segnalato un decesso, avvenuto il 3 aprile, all'ospedale San Martino di Genova (un uomo di 83 anni). I DATI REGIONALI. (SavonaNews.it)

Sul fronte delle vaccinazioni, nelle ultime 24 ore, sono state somministrate 2720 dosi di Pfizer/Moderna e 363 di Astrazeneca. Sono 402 i nuovi casi di contagio da coronavirus registrati dall’odierno bollettino Alisa/Regione per il ministero della Salute. (IVG.it)

Adesso invece, il flusso corrisponde ai dati AVC. **** Dal 2 marzo i dati delle vaccinazioni Covid sono estratti direttamente dall’Anagrafe Vaccinazione Covid-19 (AVC) nazionale. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Coronavirus Liguria, 402 casi e un decesso: solo 7 nuovi contagi nello spezzino

“Gli italiani hanno passato anche questa Pasqua con grandi sacrifici, speriamo gli ultimi. Per effetto dell’ordinanza firmata dal presidente Toti, fino all’11 aprile i territori imperiese e savonese rimarranno in zona rossa mentre il resto del territorio tornerà in zona arancione. (Genova24.it)

Sono state aumentate le quantità alla Spezia e in settimana uno dei due centri di Genova arriverà a lavorare fino alle due di notte. Lo ha detto il presidente ligure Giovanni Toti in visita all'hub vaccinale della Fiera di Genova. (Telenord)

Si registra invece una sola vittima, un uomo di 83 anni, deceduto il 3 aprile all'ospedale Policlinico San Martino di Genova. E' quanto emerge dal bollettino diffuso dalla Regione sulla base del flusso dati tra Alisa e il ministero della Salute. (Telenord)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr