Mercati in stand-by. Meglio Piazza Affari

ilmessaggero.it ECONOMIA

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo BPER (+1,81%), ENI (+1,30%), Tenaris (+1,28%) e Recordati (+0,94%).

In frazionale progresso il FTSE Italia Mid Cap (+0,28%); sulla stessa linea, poco sopra la parità il FTSE Italia Star (+0,23%).

(Teleborsa) - Giornata all'insegna della cautela per i listini azionari europei mentre fa poco meglio Piazza Affari, dopo il rally di ieri di Wall Street motivato dai dati sull'inflazione migliori delle attese. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri media

In evidenza Prysmian (+3,95%) su cui Intesa Sanpaolo ha alzato la. raccomandazione a buy da add, Fineco (+3,31%), Cnh I In ordine sparso invece le altre banche: Banco Bpm -0,78%,. Intesa Sanpaolo +0,91%, Mediobanca +0,26%, Unicredit +1,34%. (Milano Finanza)

Perde leggermente slancio l'euro che torna sotto 1,03 dollari: ieri il cambio ha toccato i massimi da un mese a seguito dei dati sull'inflazione Usa che potrebbero ridurre il timore di mosse molto aggressive da parte della Federal Reserve a settembre Gas in rialzo dell'1,2% in Europa a 208 euro al megawattora. (Il Sole 24 ORE)

Ora anche la Cina è preoccupata per la situazione alla centrale ucraina di Zaporizhzhia. . In Ucraina si registrano nuovi bombardamenti sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia, con scambio di accuse reciproche tra Mosca e Kiev. (Milano Finanza)

Seguono Intsa (+0,45%) e Unicredit (+0,11%), prese di beneficio su Bper (-1%) dopo due sedute brillanti Milanmo (+0,7%) è la migliore seguita da Madrid (+0,3%), Parigi (+0,2%) e Francoforte (+0,05%). (Tiscali Notizie)

Guglielmo Venticinque, siracusano, detto «Gulli» (non è casuale l'assonanza con Gulliver), non si è fermato dinanzi alle intemperie e alla fine è riuscito ad ammirare l’alba da uno dei luoghi più suggestivi e meno raggiungibili del mondo (La Sicilia)

In Italia il rialzo di luglio è stato pari allo 0,4% su base mensile e al 7,9% su base annua. Rallenta la corsa dell’inflazione negli Stati Uniti, con il dato di luglio invariato rispetto al mese precedente e un +8,5% su base annua rispetto al 9,1% di giugno. (LAPRESSE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr