Morte di Luana D’Orazio, attesa per l’autopsia. Pieraccioni: «Fece la comparsa in un mio film, sono senza parole»

Morte di Luana D’Orazio, attesa per l’autopsia. Pieraccioni: «Fece la comparsa in un mio film, sono senza parole»
Open CULTURA E SPETTACOLO

È rimasta intrappolata nel macchinario dell’orditoio su cui stava lavorando, e da cui è stata trascinata e uccisa sul colpo.

Dove si continua a morire e dove, troppo spesso, la sicurezza continua a essere considerata solo un costo».

I sindacati di Cgil, Cisl e Uil locali, per il prossimo venerdì, stanno organizzando una «forte azione di mobilitazione».

Pieraccioni: «Notizia terribile, il ricordo di quella scena aggiunge ancora più dolore». (Open)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il ricordo di quella festa di 20enni aggiunge ancora più dolore a tutto Leonardo Pieraccioni ha voluto lasciare un suo personale ricordo di Luana D’Orazio che aveva partecipato ad un suo film nel 2018. (CheNews.it)

La giovane è stata uccisa da uno dei macchinare con il quale stava lavorando e con il quale ha lavorato per tanti giorni. Uno tra tutti il regista Leonardo Pieraccioni, sembra aver voluto esprimere il suo punto di vista e ricordare la giovane. (Zazoom Blog)

Intervistato da il Corriere della Sera, Pieraccioni ha detto:. L’ho avuta come comparsa in un mio film La giovane mamma aveva fatto una comparsa in un film di Leonardo Pieraccioni: il ricordo dell'attore e regista. (Bigodino.it)

Luana D’Orazio, anche Pieraccioni ricorda la 22enne: “Lavorò come comparsa in un mio film”

Questo il messaggio dell’attore e regista toscano: “L’ho avuta come comparsa in un mio film, Se son rose, nella scena di una festa. Il ricordo di quella scena di una festa spensierata di ventenni aggiunge ancora più dolore (Virgilio Notizie)

Nella giovane vita di Luana D'Orazio c'è stato spazio anche per un esperienza nel cinema, in quello di Leonardo Pieraccioni in particolare, che nel 2018 la volle come comparsa per il suo film Se son rose. (Today.it)

Ha suscitato grande sconcerto e commozione la notizia della morte di Luana D’Orazio, la 22enne di Prato morta in fabbrica dopo essere rimasta impigliata nel rullo di un macchinario. La 22enne trascinata da un rullo e intrappolata nell’orditoio. (Periodico Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr