Inter-Juventus: Inzaghi se la gioca, Allegri no. E il gol al 121′ è solo il premio anti-beffa

Inter-News SPORT

La rimonta nerazzurra, iniziata con il rigore di Lautaro Martinez, in realtà è un dominio tecnico-tattico durato oltre due ore nonostante il gol subito alla prima occasione.

Poi al 35′ Lautaro Martinez spiazza Perin con un rigore perfetto, causato da De Sciglio che interviene in ritardo atterrando Dzeko in area (1-1).

Sanchez non solo risolve la partita ma evita anche lo scenario peggiore: arrivare ai tiri di rigori… senza rigoristi

MODIFICHE – Al 76′, sull’1-1, arriva il primo doppio cambio di Inzaghi: fuori Lautaro Martinez e Dzeko, dentro Sanchez e Correa. (Inter-News)

Ne parlano anche altre testate

Enrico Mentana, noto tifoso dell’Inter, commenta la Supercoppa con la Juventus: l’accusa è chiara e scatena le polemiche. Non mancano le polemiche: Inter-Juventus ha rispettato le attese e la storia di una rivalità che non ha mai risparmiato le discussioni accese. (CalcioMercato.it)

Fonte: Instagram – Achraf Hakimi L’esterno marocchino, al termine della sfida, ha voluto celebrare la vittoria dei Campioni d’Italia sul proprio account Instagram: “Congratulazioni, Inter”. (Inter-News)

Si va ai supplementari e decide il cileno all'ultimo assalto. di. ANDREA GHISLANDI. L'Inter batte 2-1 la Juventus ai supplementari e si aggiudica la 34a edizione della Supercoppa italiana. Weston McKennie è il primo centrocampista della Juventus a trovare il gol in finale di Supercoppa Italiana da Paul Pogba contro la Lazio nel 2013. (Sport Mediaset)

SUPERCOPPA, La decide Sanchez allo scadere: 2-1 Inter

Doveri fa subito fa cenno di aver visto tutto e lascia correre nonostante le proteste del centrocampista sardo e poi dei calciatori nerazzurri. Il centrocampista dell'Inter anticipa il difensore che non frena la sua corsa e genera un contatto che fa crollare a terra il n°23 interista, che chiede il penalty. (Sport Mediaset)

Partita bella, vibrante sin da subito, con l'Inter che protesta in avvio per un rigore non concesso per presunto fallo di Chiellini su Barella, la Juventus che passa in vantaggio con un colpo di testa di McKennie ed i nerazzurri che pareggiano con un rigore procurato da Dzeko e trasformato da Lautaro Martinez. (Firenze Viola)

Sulla destra il tecnico può scegliere se affidarsi alla forza fisica di Dumfries o all’intelligenza tattica proprio di Darmian (vedi articolo). Protagonista Darmian che, sull’occasione del gol di Sanchez, scippa Alex Sandro e Chiellini del pallone servendolo al cileno (vedi articolo). (Inter-News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr