I prezzi cresciuti del 3% in un anno: stangata sulle famiglie cremonesi

La Provincia di Cremona e Crema ECONOMIA

Crescono del 9% i trasporti rispetto al dicembre dell’anno scorso.

In aumento dello 0,9% i servizi sanitari e le spese per la salute.

Il comparto dell’abbigliamento e delle calzature ha registrato un decremento del 2% rispetto al 2020; i prezzi di abitazioni, acqua, elettricità e combustibili sono cresciuti del 15,2% rispetto al dicembre 2020; mentre mobili, articoli e servizi per la casa segnano un +0,9%. (La Provincia di Cremona e Crema)

La notizia riportata su altri giornali

Aumento dei prezzi fuori controllo: le regioni più colpite dai rincari. Calabria, Liguria e Sicilia sono le regioni in cui l’inflazione tocca numeri record, con 6 punti percentuali sopra la media nazionale. (QuiFinanza)

In altre parole, “l’inflazione accelera anche per le famiglie con più elevati livelli di spesa ma a un ritmo più contenuto” (L'HuffPost)

Secondo le rilevazioni dell’Istat, a dicembre i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona hanno raddoppiato la loro crescita da +1,2% a +2,4%. (Corriere della Sera)

I buoni spesa saranno distribuiti alle famiglie rivolesi in difficoltà e saranno utilizzabili nei negozi di vicinato di Rivoli. Buoni spesa: un sostegno per 400 famiglie. (Torino Top News)

In territorio positivo anche ‘Altri beni e servizi’ (+1,9%), ‘Servizi sanitari e spese per la salute’ (+1,4%), ‘Abbigliamento e calzature’ (+0,9%), ‘Ricreazione, spettacoli e cultura’ (+0,3%). I prezzi sono aumentati anche rispetto a novembre, dello 0,6%. (il Resto del Carlino)

I rincari più marcati in dicembre riguardano gli alimentari (+0,7% in un solo mese), i trasporti (+ 0,7%, influenzati dal costo del carburante, oltre alla voce ricreazione, spettacoli cultura (+ 1,8%) Nel solo mese dicembre i prezzi sono saliti dello 0,4% rispetto a novembre in linea con le indicazioni della stima preliminare. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr