Denise Pipitone, la riapertura delle indagini potrà fare finalmente luce sulla scomparsa

Denise Pipitone, la riapertura delle indagini potrà fare finalmente luce sulla scomparsa
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Sempre Piera Maggio si chiede e ci chiede chi è stato a mentire, perché delle due, l’una: o il consulente Genchi dovrebbe essere indagato per calunnia, oppure Stefania Letterato e suo marito per favoreggiamento.

Piera Maggio scrive sul suo profilo Facebook e sul suo blog che l’allora consulente della Procura Genchi riferì che l’80% dell’insuccesso delle indagini e del mancato ritrovamento di Denise era ricollegabile alla vicinanza e ai numerosi contatti intrattenuti da Anna Corona con l’amica Stefania Letterato. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre fonti

Giacomo Frazzitta ha infatti sottolineato la carezza che Tony Di Piazza ha fatto, con il suo gesto, a Piera Maggio. L’imprenditore italo americano Tony Di Piazza ha offerto una ricompensa di 50 mila dollari a chiunque darà informazioni sul caso della piccola Denise Pipitone, aiutando così la sua famiglia a scoprire la verità. (Bigodino.it)

Fra i primi atti del nuovo fascicolo c'è stata ieri l'audizione dell'ex pm Maris Angioni che indagò sulla scomparsa della piccola Denise. «L'indagine che andava fatta - dice Di Pisa - era quella di Milano, sul quel video girato da un metronotte in cui si vedeva una bimba. (La Stampa)

Denise Pipitone non aveva ancora 4 anni quando scomparve. Chiuso il caso della verifica sulle dichiarazioni di una giovane russa che cercava la sua famiglia, alla storia giudiziaria su Denise Pipitone, la bambina sparita da Mazara del Vallo l’1 settembre nel 2004, aggiunge un nuovo capitolo. (Il Fatto Quotidiano)

Denise Pipitone, svolta nel caso: la Procura riapre le indagini

“Abbiamo chiamato a raccolta scuole, associazioni e cittadinanza con l’obiettivo di testimoniare la nostra solidarietà a Piera e Piero e per chiedere con forza verità per Denise – aggiunge il primo cittadino -. (Stretto web)

Cinquantamila dollari a chi fornisce notizie utili sulla scomparsa di Denise Pipitone. Riaperte le indagini. Il caso Denise Pipitone è tornato all’attenzione della magistratura. (Internapoli)

Denise Pipitone, svolta nel caso: la Procura riapre le indagini Si riapre l'inchiesta per i presunti depistaggi ed errori nelle prime indagini sulla scomparsa di Denise Pipitone nel 2004. La Procura di Marsala ha riaperto il fascicolo di Denise Pipitone, riavviando le indagini sulla sparizione della bambina sparita da Mazara del Vallo (Trapani) il 1° settembre 2004. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr