Pensioni 2022, il montante contributivo resta stabile

Pensioni 2022, il montante contributivo resta stabile
PMI.it INTERNO

Rivalutazione pensioni e montante a confronto. Aumento pensioni 2022: rivalutazione assegni 12 Ottobre 2021 Non stiamo parlando della rivalutazione delle pensioni in base all’andamento dei prezzi, che invece nel 2022 salirà vista la ripresa dell’inflazione.

Non si rivaluta nel 2022 il montante contributivo per il calcolo delle pensioni, che però aumentano grazie all'inflazione in aumento: i dati ISTAT. (PMI.it)

Su altri media

Aumento delle pensioni 2022: a cosa è dovuto e quanto varrà. L’aggiornamento del cedolino dovrebbe interessare oltre 22.830.000 pensionati, che da gennaio 2022 riceveranno un aumento nella propria pensione. (Thesocialpost.it)

E sempre in manovra potrebbe trovare spazio la trasformazione, in misura strutturale, dell'ecobonus per le auto Uno dei macro-capitoli che la comporranno è però quello delle pensioni, che con la scadenza di Quota 100 a fine anno. (TG La7)

Anche per l’anticipo di novembre, il ritiro della pensione presso le Poste Italiane avverrà in giornate diverse in base al cognome del titolare del trattamento pensionistico. L’anticipo riguarderà tutti coloro che si sono rivolti a Poste Italiane per trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento per gli invalidi civili. (Thesocialpost.it)

Riforma Pensioni 2022, la proposta di Tridico alla Camera: uscita dai 63 anni

Vediamo cosa ha detto Tridico sul riscatto della laurea gratuito per la pensione delle future generazioni. Non solo riscatto della laurea gratis: le altre proposte. Ma in audizione Tridico non ha parlato solo di riscatto della laurea gratuito per il futuro delle pensioni, ma si è soffermato anche su altri aspetti di riforma (Money.it)

Secondo Tridico infatti i costi sarebbero esorbitanti e costerebbe nel 2022 4,33 miliardi e il conto salirebbe negli anni successivi fino a 9,75 miliardi, per poi iniziare una lenta discesa a 9,2 miliardi nel 2031 Tridico ha quindi ribadito il “costo abbastanza contenuto dell’operazione che consentirebbe il maggior numero di accesso alla pensione”. (Pensioni Per Tutti)

Vediamo allora nel dettaglio chi potrebbe andare in pensione prima dei 67 anni con la nuova Ape sociale. Per gli operai edili, poi, l'idea è quella di abbassare da 36 a 30 gli anni di contribuzione minimi per l'ape sociale. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr