CINA Pechino: gestibili i 300 miliardi di debiti di Evergrande (INFOGRAFICA)

AsiaNews ECONOMIA

Pechino (AsiaNews) – Secondo il governatore della Banca centrale cinese Yi Gang le autorità possono contenere i rischi economici e finanziari di un fallimento di China Evergrande Group.

Il gruppo immobiliare del Guangdong – uno dei più grandi del settore a livello mondiale – ha accumulato debiti per oltre 300 miliardi di dollari (257 miliardi di euro).

Le imprese cinesi si aspettano problemi anche maggiori nei prossimi mesi, con i blackout energetici considerati una minaccia anche maggiore del possibile tracollo di Evergrande

Il comparto immobiliare e quello delle industrie a esso collegato vale il 30% del Pil cinese: circa 5mila miliardi di dollari (4.288 miliardi di euro). (AsiaNews)

La notizia riportata su altri giornali

Hopson avrebbe dovuto comprare alcuni asset di questo colosso. Evergrande, in altri termini, non ha fatto passi in avanti sostanziali sulla cessione di asset: al recente nulla di fatto sulla dismissione per 1,7 miliardi della sua sede di Hong Kong alla società immobiliare Yuexiu, si è aggiunto quello con il gruppo Hopson (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr