Tesla Semi, la produzione del camion elettrico potrebbe essere vicina

Tesla Semi, la produzione del camion elettrico potrebbe essere vicina
HDmotori ECONOMIA

Sembra che si stia avvicinando il momento dell'entrata in produzione del Tesla Semi , l'atteso camion elettrico con cui Elon Musk punta a rivoluzionare il mondo dei trasporti.

Il Tesla Semi dovrebbe poi essere costruito anche nella nuova fabbrica del Texas.

Ma con l'entrata in produzione del Tesla Semi, le cose più interessanti da scoprire saranno le sue specifiche tecniche finali.

Ufficialmente, comunque, il Tesla Semi (camion di classe 8) viene ancora proposto in due versioni: una da 300 miglia (482 km) e la seconda da 500 miglia (804 km) di autonomia

UNA LUNGA ATTESA. (HDmotori)

Su altre fonti

Tuttavia le infrastrutture per la ricarica richiedono del tempo per essere riparate. Infatti, non sono mancate le aziende che hanno messo a disposizione noleggi gratuiti o che hanno deciso di fornire veicoli alla Croce Rossa e ad altre autorità. (Tom's Hardware Italia)

Coloro che hanno versato un acconto di 5.000 dollari, potranno acquistare il CyberLandr ad un costo di circa 40.000 dollari. Si tratta di una cellula abitativa presentata ad aprile dall’omonima società che permette di trasformare il futuro Cybertruck in un camper. (OmniFurgone)

Eppure, tale paura esiste davvero nel mondo dei potenziali possessori degli EV, ed è così radicata e diffusa da avere generato un termine. Ansia di ricarica questa sconosciuta. Insomma, non ho mai avuto la sfortuna di provare la paura di restare a secco. (Vaielettrico.it)

Tesla ci ripensa: il costo extra per l'aggiornamento Hardware 3.0 scende a 1.000 dollari

Ferrari si è invece posizionata al settimo posto con poco più di 1 milione di ricerche Per rispondere a questa domanda Vandel ha deciso di realizzare un report prendendo in esame il numero di ricerche mensili di 15 marchi di auto di lusso in ben 32 Paesi europei per scoprire il più popolare di tutti. (Tom's Hardware Italia)

Tesla, Nio, Xpeng e Li crescono insieme in Cina. Tesla Inc ( :NASDAQ: ) e i rivali cinesi nel settore dei veicoli elettrici come Nio Inc (NYSE:NIO) stanno facendo crescere insieme il segmento delle auto elettriche in Cina e non stanno intaccando la quota di mercato l’uno dell'altro, hanno affermato gli analisti di Zhongtai Securities, come riportato da cnEVpost. (Investing.com)

La spiegazione del costo extra di 1.500 dollari, scesi poi a 1.000 dollari. La storia la conosciamo, ma facciamo un sunto rapido. Tesla, probabilmente spinta dalle lamentele nate in rete dopo l’annuncio, ha deciso quindi di ridurre il costo dell’aggiornamento hardware per questi proprietari a 1. (DMove.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr